| categoria: sanità Lazio

OSTEOPOROSI/S.Giovanni-Addolorata: “Per un giorno concentriamoci sulla salute delle nostre ossa”

Data storica quella del 20 ottobre al San Giovanni – Addolorata. Anche quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale contro l’osteoporosi, l’Azienda ospedaliera organizza, per la quarta edizione consecutiva, un convegno dedicato alla salute delle ossa.Obiettivo delle organizzatrici, la dr.ssa Adriana Antonaci Direttore f.f. della UOC Medicina Fisica e Riabilitazione e la dr.ssa Assunta Santonati Responsabile della UOSD Endocrinologia, è quello di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla necessità di prevenire, diagnosticare e curare questa malattia e di insegnare come muoversi correttamente per mantenere in salute le ossa.La popolazione di riferimento affetta da osteoporosi è prevalentemente quella femminile e i dati disponibili non sono per nulla da sottovalutare: in Italia colpisce 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini con il risultato di costi sociali ed economici altissimi per il trattamento delle fratture in over-65 o le cosiddette fratture da fragilità.L’osteoporosi è una patologia “silenziosamente” in aumento, che progredisce gradualmente e che, purtroppo, è spesso diagnosticata in ritardo.La prevenzione, prima della cura, è sicuramente lo strumento primario per evitare o rallentare la progressione della malattia attraverso un giusto apporto di calcio e vitamina D3, il movimento appropriato all’età e alle condizioni muscolo-scheletriche, un’adeguata vita all’aria aperta e un monitoraggio periodico che permetta di valutare la necessità di intervenire con farmaci adeguati a contrastare l’eccessiva distruzione della struttura ossea.
Comprovata è l’importanza di una sana e corretta alimentazione e l’argomento sarà oggetto, tra le altre, di una relazione del primario dietologo, Dr Marcello Marcelli, che si avvarrà della collaborazione della Fisiatra Dr.ssa Francesca Provenzano e della fisioterapista Dr.ssa Ursula Hertig, che per l’occasione si trasformeranno in cuoche, per dimostrare sul campo che, anche con poco, si può adottare un’alimentazione salutare.
E’ dal 2008 che l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata è attivamente impegnata per contrastare la malattia osteoporotica anche attraverso l’istituzione di un “Gruppo di lavoro interdisciplinare e multiprofessionale” a cui partecipano vari specialisti quali endocrinologi, fisiatri, oncologi, radiologi, ortopedici, neurochirurghi, dietologi, e ginecologici che si avvale, altresì, della collaborazione di fisioterapisti, dietisti e infermieri.

Ti potrebbero interessare anche:

Nuove regole per la fecondazione assistita: nel Lazio stop al caos e più tutela?
IFO/ "Il Drago senza paura", storie di donne operate di tumore al seno
IN CONTROLUCE/Le mille contraddizioni della sanità zingarettiana
CEM/ Non si sblocca la situazione al centro di via Ramazzini. Ci stanno prendendo in giro?
Asl Viterbo: ambulatorio oncologia Tarquinia aperto 2 giorni a settimana
CORONAVIRUS, NEL LAZIO MIGLIOR SISTEMA DI CONTACT TRACING A LIVELLO NAZIONALE



wordpress stat