| categoria: Dall'interno

C’è Attila. Piogge e temporali in arrivo. Un morto in Brianza

Vento, pioggia, temporali e anche la prima neve a quote basse. È quanto porterà il vortice Attila in Italia «che stanotte ha fatto il suo ingresso in Italia accompagnato da venti sostenuti da nord», annuncia Antonio Sanò, meteorologo del sito www.ilmeteo.it che spiega: «Se il nord sarà protetto dalle Alpi e quindi il cielo risulterà praticamente terso e limpido, così non sarà per le regioni adriatiche centrali e il sud che tra oggi e domani saranno raggiunte da piogge e temporali».
Ha perso l’equilibrio, è caduto dal camion ed è morto. Forse ad uccidere un autista 33enne di origine turca, è stata una violenta folata di vento, che da ieri sera imperversa sulla provincia di Monza e Brianza. L’uomo, alle prese con le operazioni di scarico del suo tir, all’interno di una ditta di Paderno Dugnano (Milano), secondo le prime ricostruzioni è salito sulla pedana del mezzo per sistemare il telone di copertura, quando il vento lo ha scaraventato a terra. Quando i soccorsi sono arrivati sul posto, il 33enne versava in condizioni disperate, ed è deceduto durante il trasporto verso l’ospedale Niguarda di Milano.

Tempesta di sabbia sul lungomare di Pescara. Da una situazione di calma piatta, all’improvviso, attorno alle 9, si sono scatenate violente raffiche di vento provenienti da Nord-Est. Tutta la zona a ridosso del litorale è stata invasa da una nube di sabbia, mentre le raffiche hanno raggiunto i 90 chilometri orari di velocità. Come da previsioni, l’ondata di maltempo è arrivata sull’Abruzzo, dopo alcuni giorni caratterizzati da un vero e proprio clima estivo.

Violento maestrale in Sardegna. Le forti raffiche stanno creando disagi in tutta l’isola. Punte di 120 chilometri all’ora sulla costa nord orientale e onde alte sino a sei metri. Nel nord dell’isola in mattinata il vento soffiava a 22 nodi, circa 50 chilometri orari. In Gallura decine gli interventi dei pompieri, a Olbia, Porto Rotondo e Tempio Pausania, per mettere in sicurezza alberi e pali pericolanti. Disagi anche nel Nuorese dove il vento ha alimentato anche alcuni incendi, a Arzana e Tortolì (Ogliastra) e a Sindia.

Traghetti per l’Elba e Capraia fermi. È stata sospesa la corsa del traghetto Toremar Liburna in partenza alle 7 di stamani per Capraia da Livorno a causa delle condizioni meteomarine proibitive. Sempre a causa delle condizioni meteomarine è stato sospeso anche da Piombino (Livorno) il collegamento con Rio Marina del traghetto Toremar Bellini. Il bollettino meteo, in peggioramento per le prossime 12 ore, per il quadrante tirrenico di Livorno parla di forti raffiche di libeccio e di mare forza 9.

Torino. Decine di chiamate ai vigili del fuoco nella notte per il forte vento che sta spazzando tutta la città. Le raffiche, secondo l’Arpa Piemonte, hanno raggiunto i 100 km/h in montagna e i 60 in pianura. Segnalati alberi e rami caduti, che in alcuni casi hanno anche ostruito le strade, ma nessun ferito.

Friuli. Decine di interventi nella notte per i Vigili del Fuoco di Gorizia, a causa delle forti precipitazioni che hanno interessato l’Isontino nelle scorse ore. A Cormons (Gorizia), in località San Quirino, i pompieri sono intervenuti per rimuovere un grosso albero caduto sul sedime stradale della strada statale 356, che collega la località collinare a Cividale (Udine). L’arteria è rimasta praticabile soltanto in parte per diverse ore. Analogo intervento a Romans d’Isonzo, mentre a Gorizia non si segnalano danni particolari. Una squadra del Comando provinciale isontino dei Vigili del Fuoco è stata inviata nella notte a Udine per rinforzare l’attività dei pompieri friulani.

Ti potrebbero interessare anche:

Reggio Calabria, avvistata imbarcazione con 160 immigrati
Scuola multietnica nega la visita al vescovo
Migranti: Nuovo naufragio al largo della Libia, cento dispersi
Sterminio genera turismo, frase choc
Siccità, al Sud mancano 5 miliardi di litri d'acqua
CROLLO PONTE: COZZI, NON VOGLIAMO PROCESSI SENSAZIONALI



wordpress stat