| categoria: gusto

Per le aranciate minimo 20g di arancia ogni 100 cc

Le bibite a base d’arancia vendute in Italia dovranno contenere una quantità minima di succo d’arancia pari a 20 grammi per ogni 100 centimetri cubi di prodotto. Lo prevede l’articolo 17 della legge comunitaria approvato dalla Camera. Finora la normativa italiana prevedeva per i succhi la presenza del 12 per cento di succo d’arancia. Per Assobibe e Federalimentare viene così penalizzata l’industria italiana.

Ti potrebbero interessare anche:

Chef "porta a porta" e massaie per lo zafferano aquilano
" Salumi da re" all'Antica Corte Pallavicina
Agroalimentare: più belle e per più tempo è boom albicocche
EXPO/ Con la festa della birra è di nuovo giornata record
Partito da Roma l' oscar della ristorazione "Mangia e Bevi"
Apci-Calabria Day, il 28 gennaio al Ristorante la Tavernetta della Baia dell'Est



wordpress stat