| categoria: gusto

Per le aranciate minimo 20g di arancia ogni 100 cc

Le bibite a base d’arancia vendute in Italia dovranno contenere una quantità minima di succo d’arancia pari a 20 grammi per ogni 100 centimetri cubi di prodotto. Lo prevede l’articolo 17 della legge comunitaria approvato dalla Camera. Finora la normativa italiana prevedeva per i succhi la presenza del 12 per cento di succo d’arancia. Per Assobibe e Federalimentare viene così penalizzata l’industria italiana.

Ti potrebbero interessare anche:

Caffè, la bevanda più amata dagli italiani
Conigli dimezzati, addio antiche ricette
RIMINI/ Al Sigep il campionato internazionale femminile di pasticceria
Guide: Bottura e Beck migliori "Tre forchette" Gambero Rosso
Barbera, 5 giorni di degustazioni a Costigliole d'Asti
Torna il 'Bagna cauda day', 13mila posti a tavola



wordpress stat