| categoria: esteri, Senza categoria

TERRORISMO/ L’allarme del Tesoro Usa, l’Isis ammazza ricchezze a ritmi “senza precedenti”

Lo Stato Islamico sta ammassando ricchezze ad un ritmo «senza precedenti» di decine di milioni al mese, e rappresenta una sfida diversa dagli altri gruppi terroristici dal punto di vista del contrasto finanziario. A spiegarlo è stato oggi David Cohen, sottosegretario americano al Tesoro per il Terrorismo e l’Intelligence finanziaria. «Con l’importante eccezione di alcune organizzazioni terroriste finanziate dagli Stati», ha detto Cohen, lo Stato Islamico «è probabilmente l’organizzazione terroristica meglio finanziata che abbiamo affrontato». Non vi sono dati precisi, ma gli Stati Uniti ritengono che a partire da metà giugno l’Is abbia incassato circa un milione di dollari dal giorno con la vendita di petrolio al mercato nero. A questo bisogna aggiungere i proventi dei rapimenti che quest’anno dovrebbero aver fruttato almeno 20 milioni di dollari per il pagamento di riscatti. Il gruppo raccoglie anche denaro tramite furti ed estorsioni a livello locale, oltre che con donazioni di sostenitori. Diversamente da Al Qaeda, ha spiegato Cohen in un discorso al Carnegie Endowment for International Peace, l’Is ottiene la maggior parte dei suoi fondi tramite attività criminali locali e attività terroristiche. E in questo campo gli strumenti del dipartimento americano del Tesoro non sono sempre quelli più adatti. Per questo ci si concentra nelle operazioni per ridurre l’accesso dell’Is «al sistema finanziario internazionale per contrastare la sua capacità di raccogliere fondi all’estero, così come quella di trasferire, depositare e utilizzare i fondi acquisiti localmente», ha detto Cohen, spiegando che si tratterà di una lunga battaglia.

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi resiste fino alla fine (e vince ai punti) sul ring di Santoro
Sul Colle dei San Bernardo, paradiso di frontiera
Pronto il fondo Ue per l'Africa, resta il nodo dei rimpatri
Volkswagen taglia 23 mila posti in Germania, 30 mila in tutto
Stadio, adesso c'è anche l'altolà del Mibac
Frosinone – Asl, i sindacati: “Caos amministrativo”



wordpress stat