| categoria: In breve

A 17 anni spaccia e presta denaro a usura, bloccato dai CC

Appena diciassettenne, aveva messo in piedi una florida attività di spaccio a beneficio di altri minorenni, che avvicinava fuori dalle scuole o nei bar del centro di Ravenna. Ma era anche in grado di prestare i soldi così guadagnati, chiedendo poi interessi fino al 300% in pochi giorni. Il giovane, bloccato dai Carabinieri, si trova ora in una comunità per minorenni in esecuzione alla misura restrittiva emessa dal Tribunale dei minori di Bologna per detenzione di droga ai fini di spaccio, minacce, estorsione, atti persecutori e usura. Le indagini sul ragazzo – che non ha esitato a scatenare una rappresaglia ritorsiva nei confronti di alcuni clienti, una volta capito che i Carabinieri li stavano sentendo – sono scattate quando, nel maggio scorso, i militari di Marina di Ravenna hanno scoperto che diversi ragazzi spacciavano nella nota località rivierasca. Tra questi c’erano anche molti minorenni, tanto che sono 35 i giovanissimi identificati e segnalati a vario titolo alla Procura bolognese, mentre altri 70 sono stati segnalati alle Prefetture di riferimento per uso di stupefacenti. In questo contesto è emersa la figura del 17enne. Secondo le verifiche dei militari, il ragazzo ha ceduto dosi di marijuana. Ma gli inquirenti gli addebitano soprattutto ritorsioni nei confronti di un altro giovane che nell’inchiesta si era dimostrato collaborativo. In particolare, minacce pronunciate di fronte ad alcuni ragazzi tenendo in mano un taglierino; un esplicito messaggio al ragazzo preso di mira; e ancora, la richiesta ai suoi genitori di consegnargli 1.500 euro a titolo di risarcimento per sostenere le spese legali a cui era stato costretto a causa delle dichiarazioni del loro figlio. Le migliaia di messaggi Whatsapp e Facebook analizzati dai carabinieri hanno permesso di appurare che il ragazzo era in grado di prestare denaro a strozzo, per poi chiederne la restituzione entro il terzo o il quarto giorno a condizioni di usura, tanto che 50 euro diventavano 140.

Ti potrebbero interessare anche:

Marò, la Bonino chiama Ban Ki-moon
Sopralluogo dello sceicco del Qatar al S.Raffaele di Olbia
Progetto 5CM, un sito per promuovere l'accessibilità urbana
La movida di Gallipoli, in 33 alla guida ubriachi, anche l'autista del bus navetta
MPS: MORTE ROSSI; FAMILIARI SI OPPONGONO AD ARCHIVIAZIONE
SANITÀ: NAS DENUNCIA 'FURBETTO CARTELLIN0' E TRUFFA, DANNI PER 110 MILA EURO



wordpress stat