| categoria: economia, In breve

MPS/ Copertura deficit stress-test con aumento di capitale

Il capital plan allo studio di Mps per coprire il fabbisogno patrimoniale di 2,1 miliardi emerso dagli esami della Bce prevede «la copertura integrale del deficit attraverso un aumento di capitale». Lo si legge in una nota della banca che esclude «nuovi aiuti di Stato».Attualmente le misure ipotizzate prevedono la copertura integrale del deficit attraverso un aumento di capitale, mentre non è allo studio l’esercizio da parte di BPMS della facoltà di conversione anticipata» dei Monti bond nè «qualsiasi altra ipotesi che veda il Ministero dell’Economia e delle Finanze intervenire nella forma di nuovi aiuti di Stato, come dichiarato più volte dallo stesso Ministero». Il progetto di Capital Plan, per la cui definizione è «in corso» il confronto con le autorità competenti, «contiene altresì ulteriori misure non diluitive e non onerose per la Banca, tra cui la cessione di asset finanziari, volte a rafforzarne ulteriormente il profilo patrimoniale, la cui solidità è peraltro già stata attestata dall’ampio superamento dell’AQR». Il progetto di capital plan, si legge ancora, «consolida il percorso di ristrutturazione» avviato dalla banca «ad ulteriore sostegno dell’azione commerciale, che procede con regolarità e in linea con i progetti di rilancio e sviluppo programmati». «È previsto – conclude la nota – che il Consiglio di Amministrazione di BMPS si riunisca nella giornata di mercoledì 5 novembre per discutere e deliberare in merito al Capital Plan e pubblicarne il contenuto in anticipo rispetto al termine ultimo del 10 novembre previsto dalle Autorità».

Ti potrebbero interessare anche:

Cancellata amichevole Milan-Aiax a Pechino del 25 maggio
Centri sociali contro inceneritore Parma
ALITALIA/ Piano lacrime e sangue, 1900 esuberi e tagli agli stipendi: la trattativa sarà difficile
Borse europee in calo: pesa la frenata della Cina
CIOCIARIA/ Si scia con oltre un metro di neve, ora rischio gelo
Alitalia, rosso da 200 milioni nei primi due mesi 2017



wordpress stat