| categoria: salute, Senza categoria

Calorie nascoste nel bicchiere, il cocktail vale quanto un cheeseburger

Attenzione alle calorie ‘nascostè nel bicchiere. Il peso calorico dell’alcol, spesso non considerato, equivale, infatti, a quello di pietanze ben più temute per la linea. A fare il conteggio, per rendere più chiaro il problema, l’Associazione britannica di salute pubblica, che ha realizzato un’indagine sull’apporto calorico delle diverse bevande alcoliche. Si evidenzia così che un semplice bicchiere di vino bianco, per esempio, contiene 180 calorie, ovvero l’equivalente di un consistente trancio di pizza. Un soft drink, con un superalcolico e acqua tonica conta sulla bilancia come un bignè, mentre un cocktail con frutta e liquori, come la ‘pina coladà, contiene le stesse calorie, 450, di un cheeseburger. Secondo i risultati della ricerca – realizzata su 2.117 persone – il 10% dell’apporto calorico quotidiano per gli adulti è legato proprio al consumo di alcol. Ma l’80% dei britannici sottostima le quantità di calorie assunte con il vino. Anche se la percentuale scende al 60% quando si parla di birra a bassa fermentazione. Sulla base dei dati l’associazione britannica di salute pubblica si augura che l’Unione europea studi una direttiva ad hoc per fare in modo che le calorie degli alcolici vengano indicate sui menù di ristoranti e bar. Un’indicazione che potrebbe essere d’aiuto nella lotta a sovrappeso e obesità.

Ti potrebbero interessare anche:

Devono chiudere nel Lazio 23 cliniche private con meno di 60 posti letto? Ci pensa Zingaretti
L'Egitto fa sul serio, altri sette raid sull'Isis, decine di morti
Milan, Ancelotti dice no
MUSICA/ Fragola, il 29 nei cinema una festa live che è l'antipasto del tour
Tredicenne precipita dalla finestra a Genova: ora lotta tra la vita e la morte
AVEZZANO/ Interpreti per curare il diabete dei bambini magrebini



wordpress stat