| categoria: politica

AST/ “Caricate”, un video riapre il caso, un dossier sul corteo sul tavolo di Renzi

«Caricate!», ordina un rappresentante di polizia. Di fronte a loro gli agenti hanno operai dell’Ast di Terni e sindacalisti, incluso Maurizio Landini. E la scena, immortalata da un video della trasmissione Gazebo, rinfocola la polemica politica sullo scontro nel corso del corteo della scorsa settimana. Quel video «riapre la discussione», dice infatti dal Pd Matteo Orfini, che chiama in causa il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, chiedendo spiegazioni. Il dossier sarebbe sul tavolo del governo: non è escluso vengano assunte iniziative, si sostiene in ambienti della maggioranza. Intanto il premier Matteo Renzi da Brescia torna sulla trattativa in corso per scongiurare i licenziamenti e la chiusura dell’impianto: «Credo che a Terni si possa arrivare a una soluzione recuperando la capacità di dialogo – afferma – Quando il sindacato fa il sindacato e si occupa dei lavoratori è una funzione fondamentale e faccio di tutto perchè sia difesa». Ma il governo resta impegnato in prima linea. E nel pomeriggio il premier tratta l’argomento a Palazzo Chigi con Juergen Fitschen, amministratore delegato di Deutsche Bank, che è advisor della cessione di VDM, uno dei rami di Thyssenkrupp. In Parlamento tiene banco invece la questione degli scontri della scorsa settimana, con la carica della polizia e il ferimento di due sindacalisti. Mercoledì pomeriggio verrà votata nell’Aula della Camera la mozione di sfiducia individuale presentata da Sel e M5S – e condivisa successivamente dalla Lega – nei confronti del ministro dell’Interno Angelino Alfano. I partiti della minoranza sperano di avere dalla loro anche qualche esponente della sinistra dem, se non con un voto a favore della sfiducia, con qualche assenza in Aula. «Piuttosto che continuare a litigare partirei dal consenso arrivato alle mie proposte da parte dell’Associazione funzionari di polizia, così come da Maurizio Landini e da Susanna Camusso», sottolinea Angelino Alfano, che rilancia l’idea di un «tavolo permanente per fare in modo che non scappi di mano la situazione». Ma intanto il presidente dell’assemblea Pd Orfini afferma che il nuovo video sulla carica della polizia riapre la questione: «Capisco che è impegnato ad annullare matrimoni, ma il prefetto di Roma potrebbe trovare un minuto – dichiara in un tweet – per spiegare le nuove immagini sulla carica

Ti potrebbero interessare anche:

Insieme europee e amministrative, si vota il 25 maggio
Tra governo e Fi il sì di Alfano. Uno psicodramma collettivo
Unipol, Cassazione: reato prescritto per Berlusconi
SCUOLA/ M5S, il governo si riscrive il testo da solo. Non c'è traccia di dialogo
Camusso annuncia ritiro delegazione Cgil al Cnel: "Il governo viola la legge"
sondaggio Demos: Renzi sale ma Pd scende. M5s su. Fi supera Ln



wordpress stat