| categoria: esteri

MO/ Il Parlamento spagnolo riconosce lo Stato palestinese mentre Hamas parla di nuova intifada

Il Congresso spagnolo ha approvato ieri quasi all’unanimità una proposta di legge in favore del riconoscimento della Palestina come Stato indipendente. Si tratta della terza Assemblea legislativa in Europa che nelle ultime settimane ad esprimere un voto in questo senso, dopo quelle Di Regno Unito e Irlanda.

Il voto, per quanto non vincolante per l’esecutivo, assume un particolare significato politico dato che arriva a poche ore da un nuovo attentato a Gerusalemme costato la vita a quattro religiosi, e le dichiarazioni di Hamas che definisce gli attentatori come protagonisti di “un atto eroico” e fa esplicito riferimento ad una nuova “intifada”

Il ministro degli Esteri, José Manuel García Margallo, è intervenuto poco prima del voto auspicando che sia propedeutico alla riattivazione di “un negoziato bloccato da troppi anni” e annunciando l’intenzione della Spagna, come membro non permanente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu di promuovere “il dialogo per la pace, la sicurezza e lo sviluppo di una regione che sta soffrendo da molto tempo”.

Madrid sta lavorando anche ad una posizione unica europea di fronte alla questione contando anche sulla disponibilità della Francia, dove il prossimo 28 novembre il Parlamento voterà una risoluzione molto simile a quella spagnola.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Dalai Lama non esclude un successore donna
Marò, la storia infinita: il tribunale di New Delhi rinvia l'udienza all'8 gennaio
Nuovo attacco contro i civili in Cina
Usa: +271 mila posti di lavoro, disoccupazione cala al 5%
Monaco, armato di coltello ferisce otto passanti. Non è terrorismo
Mali, Avvenire: in un video la prova che padre Maccalli è vivo



wordpress stat