| categoria: sanità Lazio

LISTE D’ATTESA/ Dalla Regione sms per anticipare visite di 19mila pazienti

“Comunico al Consiglio che, ad oggi, sono state richiamate 19.878 persone in lista di attesa per chiedere loro di anticipare la data della prestazione sanitaria. Il 63 per cento di coloro che hanno risposto ha confermato l’appuntamento più lontano. 10 mila, invece, non hanno ancora risposto e alle 13.30, è stato inviato loro un sms nel quale il Recup informa che ‘è stato chiamato per anticipare la prenotazione. Se interessato, chiami il numero verde per anticipare la prestazione’”. È quanto ha detto il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, durante la replica in Consiglio regionale al dibattito sul piano di riordino della rete ospedaliera del Lazio. “Abbiamo iniziato un processo che, ad oggi, riguarda 20 mila persone per anticipare i tempi delle liste attesa – ha proseguito -. Ma cosa ci dice questa alta percentuale di persone che confermano l’appuntamento lontano che l’errore a monte non era nella scarsezza offerta, ma nell’inappropriatezza della richiesta di prestazione. Quindi – prosegue -, nell’accordo con i medici di medicina generale, abbiamo chiesto che, dal 1 gennaio, i medici segnalino sulla ricetta il grado di urgenza della prestazione: ossia se è di routine, di controllo oppure legata ad un’emergenza. Noi ci auguriamo che questo smonti un meccanismo infernale – ha concluso Zingaretti – per cui io, che ho un brutto male e devo fare subito l’analisi, vengo messo sullo stesso piano di colui che, ogni anno, deve fare un controllo, magari dopo aver subito un’operazione”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lazio; on line la 'mappa' dell'efficienza e delle cure
SUBIACO/In arrivo la nuova Tac all'Angelucci
Liste d'attesa: richiamate 72mila persone per anticipare visite
IFO/ Parte la sesta edizione del corso di yoga per i pazienti
Idi, i sindacati denunciano: 120 in cassa interazione, la Regione ha tagliato il budget
Regione, accordo con sindacati: 1000 euro agli operatori della sanità



wordpress stat