| categoria: Roma e Lazio

CASA/ Nieri, tutelare i diritti degli assegnatari delle case popolari

– «Il decreto attuativo del D.L. 47 del 28 marzo 2014 del Ministro Lupi, nella parte relativa alle procedure di alienazione del patrimonio residenziale pubblico, è molto preoccupante e mi trova in completo disaccordo. Come si può pensare di vendere a prezzo di mercato un alloggio popolare senza tutelare l’inquilinato che c’è dentro?». Lo dichiara, in una nota, il vicesindaco e assessore al Patrimonio Luigi Nieri. «Gli assegnatari degli alloggi popolari devono vedere tutelati i propri diritti attraverso le necessarie agevolazioni e la salvaguardia delle fasce sociali più deboli, altrimenti la stragrande maggioranza degli inquilini non potrà neanche immaginare di comprare la casa in cui vive da anni. Il risultato sarebbe ritrovarsi con tantissime famiglie costrette a lasciare le case popolari e a finire nuovamente in emergenza abitativa, non potendo più godere dell’assistenza alloggiativa pubblica. – Nieri spiega – A quel punto le amministrazioni locali dovrebbero trovare nuove soluzioni per nuove emergenze, che sono invece evitabili. Sarebbe un errore fatale cercare di far cassa sul disagio sociale. Il mio auspicio è che si corregga il tiro e si ponga rimedio a questo pasticcio».

Ti potrebbero interessare anche:

Superparentopoli a Palazzo Valentini? Figli, parenti e sindacalisti
Le "buche di Roma", tour tra voragini e avallamenti
Ancora targhe alterne a Roma: giovedì stop alle dispari, venerdì alle pari
Questione rom fuori controllo, ci risiamo
Atac, il Campidoglio rinvia a ottobre il referendum
Morta la ragazza investita da pirata drogato e senza patente



wordpress stat