| categoria: In breve, Senza categoria

Cassa Commercialisti, avanzo di 439 miioni e crescita dei soci (+2000)

L’avanzo corrente 2015 della Cassa nazionale di previdenza dei commercialisti è stimato pari a 439 milioni di euro, «frutto di una sostanziale costanza, rispetto ai numeri del 2014, della raccolta contributiva e una crescita di circa 13 milioni delle prestazioni pensionistiche ed assistenziali». Lo riferisce una nota dell’Ente la cui assemblea dei delegati riunita a Bologna, ha approvato il budget 2015. Il patrimonio investito, stimato alla fine del 2015, proietta una cifra pari a 5,5 miliardi di euro. Le dinamiche demografiche stimate per il prossimo anno confermano l’ipotesi di un trend di crescita della categoria pari a quello già realizzato nel 2014. È anche previsto un incremento netto degli iscritti pari a 2.200. «I dati confermano – si legge – una costante attrattiva della professione con una conseguente maggiore attenzione dell’Ente ai giovani Dottori Commercialisti». Alla fine del 2015 la popolazione attesa della Cassa è stimata in oltre 64.000 iscritti. Quanto alle dinamiche pensionistiche la Cassa prevede di erogare, entro la fine del 2015, oltre 7.000 pensioni, con un rapporto iscritti/pensionati superiore a 9. «Nell’attuale scenario – commenta il Presidente della Cassa Renzo Guffanti – che vede gli Enti di previdenza privati particolarmente tartassati dal legislatore fiscale, auguro alla Cnpadc, anche per le Casse dello Stato, che le stime oggi approvate siano confermate».

Ti potrebbero interessare anche:

I traumi da neve presentano il conto, serve un "tagliando" per gli sciatori
One Direction a San Siro, sold out in 15 minuti
Opere sotto sequestro a Parigi, salta la mostra di Gauguin a Pavia
Texas, sparatoria tra bande di motociclisti in un centro commerciale: 9 morti a Waco
Assogenerici, pari dignità a farmaci equivalenti e "griffati"
GOVERNO: ZINGARETTI, SE C'È CRISI NO ACCORDO CON M5S**



wordpress stat