| categoria: In breve

Ebola, in arrivo il vaccino efficace

Mentre l’epidemia di ebola continua infettare e uccidere migliaia di persone nel continente africano (gli ultimi dati riportano circa 5.500 vittime e oltre 15 mila infettati), dalla ricerca scientifica sembrano arrivare i primi segnali positivi rispetto alla realizzazione di un vaccino efficace.

Il vaccino, prodotto dal colosso del farmaco GlaxoSmithKline, è arrivato alla fase della sperimentazione umana e i risultati sembrano essere incoraggianti: i test su venti volontari americani hanno dato buoni risultati sia sul fronte della sicurezza che su quello della risposta immunitaria. Tutti hanno prodotto anticorpi contro il virus e nessuno ha dovuto sopportare effetti collaterali importanti.

L’Istituto per la sanità nazionale americano (NIH) ha definito i risultati “promettenti”, pur evidenziando come si tratti di una fase iniziale dei test, e la ricerca è stata pubblicata sul New England Journal of Medicine (NEJM). I produttori ritenono che entro la fine del 2015,, se la fase di test procederà senza intoppi, sarà possibile realizzare circa un milione di dosi del vaccino al mese

Il vaccino utilizza un virus degli scimpazé modificato geneticamente per poter trasportare una proteina non infettiva dell’Ebola ed è stato elaborato per proteggere gli esseri umani dai ceppi virali riscontrati in Sudan e Zaire. Quest’ultimo è stato individuato come il responsabile dell’attuale epidemia ed è al centro delle ricerche che stanno portando alla realizzazione di altri tre vaccini in Inghilterra, Mali e Svizzera.

Ti potrebbero interessare anche:

New York, bambino di un anno ucciso in strada
Grillo contro De Benedetti, web tax a suo uso e consumo
BASKET/ La Reyer Venezia piega Varese, decide una "bomba" di Goss
USA/ A Hillary Clinton 300mila dollari per un discorso all'università
Si stacca una finestra e ferisce uno studente in liceo a Canicattì. Crollo all'Università a Pescara
F1/ Arrivabene, buttato un podio per un dado spanato



wordpress stat