| categoria: Dall'interno

Processo Concordia, primo interrogatorio di Schettino

E’ in corso a Grosseto l’interrogatorio di Francesco Schettino. L’ex comandante della Costa Concordia è imputato nel processo sul naufragio avvenuto il 13 gennaio 2012 all’Isola del Giglio, costato la vita a 33 persone.
L’interrogatorio di Schettino è stato chiesto dalla procura di Grosseto e le prime domande gli sono state fatte dal pm Alessandro Leopizzi. Schettino, in abito di grisaglia e occhiali scuri, è arrivato al Teatro Moderno, dove si svolgono le udienze del processo, intorno alle 9:40.

L’ex comandante della Concordia ha risposto alla domande dei pm, tra cui anche quella relativa agli ospiti presenti in plancia al momento della collisione. “C’era la Cermotan, ma lei stava sulla porta, Tievoli, Onorato e Giampedroni”, ha spiegato Schettino. La presenza di ospiti era consentita o vietata? “Non era vietata assolutamente, mi ricordo che sul ponte di comando facevamo dei tour in navigazione per chi voleva fare le escursioni. Imponevo un massimo di 12 persone, li facevo scaglionati. Durante la navigazione? Sì, io volevo farli in porto ma non era un’attrattiva per gli ospiti e io li facevo sempre nella tratta Palma de Maiorca-Cagliari”.

Ti potrebbero interessare anche:

POMPEI/ Massimo Osanna nominato soprintendente, 83 dirigenti contestano Bray
AVEZZANO (AQ)/Taglio dei tribunali, ok della Camera
I dipendenti Meridiana occupano Olbia
Corona soffre di depressione e di seri problemi psichiatrici
Tar annulla nomine 5 direttori musei. Ira Franceschini: 'Non ho parole...'
Omicidio Ragusa: marito condannato vince causa e torna in Comune



wordpress stat