| categoria: sport

Allenatori nel mirino, due giornate a Garcia, una ad Allegri

Due turni a Garcia, uno ad Allegri. La giornata di campionato ha lasciato parecchi strascichi dal punto di vista disciplinare. Rudi Garcia è stato squalificato per avere tenuto “per condotta aggressiva e intimidatoria nei confronti di uno steward” al termine della partita Genoa-Roma. Secondo la relazione dei collaboratori della procura federale, al rientro negli spogliatoi, il coordinatore degli stewards in servizio nello stadio dichiarava: “al termine della gara mentre insieme ai miei collaboratori tiravo fuori il tunnel di protezione dell’ingresso spogliatoi, venivo aggredito dal tecnico della Roma Rudi Garcia il quale strattonandomi provava a tirarmi uno schiaffo verso il viso, che schivavo senza essere colpito. Subito dopo il sig. Garcia veniva allontanato da persone li presenti. Contemporaneamente un signore con addosso la tuta della Roma a me ignoto strattonava me ed un mio collaboratore, attingendoci anche con uno sputo che colpiva me stesso all’altezza del viso”.

Tale dichiarazione trovava un puntuale riscontro nelle analoghe dichiarazioni rese da altri due stewards. “Successivamente, i collaboratori della Procura federale, al fine di procedere ad una ricognizione fotografica onde identificare il responsabile del deplorevole gesto, richiedevano agli accompagnatori ufficiale della squadra romana di esibire le “tessere di riconoscimento” dei tesserati presenti, ma tale richiesta veniva respinta dichiaratamente “per ordine del direttore generale della Soc. Roma”.

BALDISSONI: “GARCIA PRONTO A QUERELARE LO STEWARD” – “Garcia ha già espresso l’intenzione di denunciare penalmente lo steward” del Genoa che ha dichiarato di esser stato aggredito dal tecnico della Roma, “e lo stesso valuterà di fare anche la società. Siamo molto sorpresi”. Così il dg Baldissoni dopo le decisioni del giudice sportivo.

Allegri invece è stato fermato “per avere, al termine della gara, uscendo dal recinto di giuoco, rivolto agli Ufficiali di gara un’espressione insultante”.

Mano pesante per il giocatore del Genoa, Diego Perotti, sanzionato dopo il ricorso alla prova tv perché al 93′ “con un repentino movimento della gamba sinistra colpiva da tergo con un calcio la coscia destra del calciatore giallorosso, che si accasciava dolorante al suolo”. L’arbitro Banti non ha visto l’episodio e non ha sanzionato la “condotta violenta” dell’attaccante rossoblu. Un turno al difensore della Roma Holebas, che “indirizzava platealmente al pubblico un gesto provocatorio ed insultante” mostrando il dito medio.

Ammonizione con diffida, da parte del giudice sportivo, al tecnico del Genoa Gian Piero Gasperini “per avere, al termine del primo tempo (della gara con la Roma), negli spogliatoi, rivolto all’arbitro una critica al suo operato in termini irriguardosi continuando quindi, alla ripresa del giuoco, ad impartire disposizioni tecniche alla panchina aggiuntiva dalla tribuna ove si era posizionato dopo l’allontanamento”. Ammonizione con diffida anche per il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici “per avere, al termine della gara (con la Sampdoria), nel recinto di giuoco, contestato l’operato arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni irriguardose”.

Questioni esclusivamente legate al campo, invece, hanno determinato le 3 giornate comminate a Ruben Botta. Il giocatore del Chievo è stato espulso nel match contro l’Inter per un’espressione ingiuriosa rivolta all’arbitro e poi ripetuta al quarto uomo. Una gara di sospensione per Paolo Cannavaro (Sassuolo), Andrea Consigli (Sassuolo), Pontus Jansson (Torino), Mattia Perin (Genoa), Massimo Volta (Cesena), Alessandro Agostini (Verona), Raul Albiol (Napoli), Davide Astori (Roma), Leonardo Bonucci (Juventus), Miralem Pjanic (Roma) e Matias Vecino (Empoli).

Ti potrebbero interessare anche:

Allegri, finale thriller. Berlusconi a Milanello
ATLETICA/2405 iscritti alla "Best Woman" a Fiumicino, 538 le donne
Cina, Lippi vince ancora e lascia: non allenerò più
IL PUNTO/ Da crisi a exploit, Napoli-Juve torna da scudetto
TENNIS/ Errani regina di Dubai, "Una gioia incredibile"
Roma, corsa a tre per la panchina: il favorito è Fonseca



wordpress stat