| categoria: In breve

Expo, via oggi a 5mila assunzioni. Dagli interpreti ai receptionist, ecco chi cercano le aziende entro gennaio

Expo in arrivo a Milano: via a 5 mila assunzioni. L’agenzia per il lavoro Manpower, premium partner dell’Esposizione Universale, ha aperto oggi le selezioni per migliaia di figure professionali ricercate dalle aziende in vista dell’evento. L’offerta è ampia: le società che si sono rivolte a Manpower sono a caccia di candidati come addetti di cassa, sicurezza e biglietteria, camerieri di sala, cuochi, hostess e steward, baristi, interpreti e receptionist. Rischio irregolarità? Manpower assicura di no. Le posizioni messe in campo da qui e gennaio corrispondono «a vere opportunità di lavoro, con contratti regolari e stipendi nella media del mercato» spiega Stefano Scabbio, amministratore delegato di ManpowerGroup Italia e Iberia.

Le candidature potranno essere inoltrate sulla pagina apposita dell’agenzia, attiva anche su smartphone e tablet. La ricerca si dividerà in due tranche, tra dicembre e gennaio. Da oggi in poi Manpower selezionerà addetti all’accoglienza e guida padiglione, addetti alla cassa, elettricisti, camerieri di sala e commis di sala, cuochi, hostess e steward, pavillion manager e vice direttori di padiglioni, responsabili per l’accoglienza dei visitatori. A partire da gennaio 2015 si aprono posizioni per addetti alle biglietteria e al controllo accessi/flussi, autisti, baristi, camerieri ai piani, guide turistiche, interpreti, receptionist di hotel, segretari di ricevimento e sommelier.

Le selezione dipenderà dalle singole figure, ma ci sono alcune premesse di massima già indicate da Manpower: disponibilità al lavoro in turni senza esclusione di sabati, domenica e festività, conoscenza delle lingue (inglese, tedesco e spagnolo come base, ma stanno crescendo le domande per cinese, arabo e russo), buone capacità relazionali e buona soglia di resistenza allo stress. Quanto ai contratti, Scabbio prevede soprattutto la formula del tempo determinato: «Sono previste diverse tipologie di contratto. Ma prevalentemente si parlerà di assunti a tempo determinato durata variabile». Lo stipendio medio partirà dai 1.100 euro, con scatti in su a seconda dell’esperienza. Nessun limite sulle anagrafe: secondo Scabbio, «l’età può andare da quella dei neo diplomati che hanno acquisito mansioni più semplici fino a persone con 20 anni di esperienza alle spalle». Expo Milano aveva già affidato a Manpower la selezione di 650 lavoratori, che si sommano alle 4mila posizioni aperte da partecipanti e ulteriori 9mila da appaltatori.

Ti potrebbero interessare anche:

SIRIA/ Tra moderati e lealisti a vincere è Assad
Gorbaciov, "il vero virus non è Ebola, sono gli Usa"
Il Papa, lasciate piangere i bambini in chiesa
Paura su volo Virgin, atterraggio di fortuna a Gatwick
Filippine, bagno di sangue in caccia a leader terrorista
Francia: incendio a Parigi, otto morti



wordpress stat