| categoria: politica

Legge Stabilità, Grillo: “Un voto da ladri, è dittatura con vaselina”

“Votare di notte come i ladri con un presidente del Senato senza dignità un testo con parti addirittura mancanti. Ieri notte è andata in onda l’ennesima pagliacciata di una repubblica in mano a golpisti e tangentari”.

Dopo l’approvazione al Senato della legge di Stabilità, lo scrive sul suo blog Beppe Grillo in un post dal titolo ‘dittatura con la vaselina’. Con tanto di frasi in neretto e la foto di un barattolo di vasellina ad accompagnare il post.

Poi, aggiunge un nuovo attacco contro le istituzioni: “Il Parlamento va sciolto e bisogna andare a nuove elezioni al più presto. Siamo nelle mani di folli che stanno facendo a pezzi la nazione sotto gli occhi di un presidente della Repubblica tremebondo che ha tradito la Costituzione. Il portavoce del M5S Vacciano ha chiesto a Grasso questa notte che testo si doveva votare visto che mancavano dei pezzi. Quello di Topolino? L’ineffabile Grasso ha risposto che il governo avrebbe integrato il testo. Ma chi crede di prendere per il culo? I cittadini dovranno subire una legge finanziaria che li massacrerà di tasse senza che il contenuto sia discusso e neppure scritto. Questa – conclude – è dittatura con la vaselina”.

Ti potrebbero interessare anche:

Monti a testa bassa contro la Cgil: "Freno alla riforma del lavoro"
Il ministro Carrozza taglia corto, non si candida alla segreteria del Pd
SCHEDA/ Corruzione, pene più pesanti, prescrizione più lunga
MIGRANTI/ Nomadi in case popolari? Si deve passare sul mio corpo
Pensioni, tasse, stipendi Pa, parte la caccia a 20-25 miliardi
ILVA:DI MAIO, EMILIANO DENUNCIA IRREGOLARITÀ VENDITA



wordpress stat