| categoria: politica

Spese pazze in Regione: sequestro di 1,2 milioni ai capigruppo

La Guardia di Finanza di Bologna, su delega della Procura regionale della Corte dei Conti, sta sequestrando in via conservativa in queste ore beni immobili, retribuzioni e pensioni nei confronti di otto capigruppo dell’Assemblea della Regione Emilia-Romagna. Nel mirino le spese sostenute nel 2012. Con ogni probabilità il sequestro non riguarda la Lega Nord, perché il suo capogruppo Mauro Mafredini è recentemente scomparso.

La Procura contabile ha chiesto e ottenuto un decreto di sequestro conservativo in favore dell’Assemblea Legislativa della Regione per oltre 1,2 milioni sulle spese del 2012 per le quali si ipotizza un danno erariale nei confronti dello Stato. Il sequestro serve a conservare i beni sui quali lo Stato si potrà rivalere nel caso di condanna. Questo è un filone – quell del 2012 appunto – sulle spese pazze in Regione del quale si occupa la Corte dei conti. La Procura ordinaria è già arrivata invece agli avvisi di fine indagine per peculato, con decine di indagati, per quanto riguarda invece le uscite dei gruppi nel 2010-11.

Nel mirino della Procura contabile spese ritenute non congrue e inerenti l’attività dei gruppi e il loro funzionamento: contestate spese per taxi, autostrade, treni, pasti, alberghi, giornali e consulenze, ritenuti privi di giustificazione o non legati alle attività dei gruppi.
All’ex capogruppo Pd in Regione Emilia-Romagna Marco Monari sono stati sequestrati dalla Gdf beni per 610mila euro. Il sequestro ha riguardato anche l’Idv Liana Barbati (147mila

euro), Gian Guido Naldi di Sel-Verdi (105mila euro) Luigi Giuseppe Villani del Pdl (100mila euro), Matteo Riva del gruppo Misto (96mila euro), Roberto Sconciaforni di Fds (90mila euro), Silvia Noe’ dell’Udc (45mila euro). Il provvedimento riguarda i capigruppo perché avevano il compito di rendicontazione, di tenuta documentale delle spese e di verifica sui colleghi in consiglio.

Ti potrebbero interessare anche:

Parte la riforma della Pa: merito e mobilità per i dirigenti
MALTEMPO/ Renzi, come gli angeli di Genova io spalo il fango della burocrazia
Renzi consulta e stringe, verso la scelta di un politico. E domani vede il Cav
MANOVRA/ Ritocchi dal governo, sospensione dei contenziosi amministrativi sulle spiagge non vale per...
Renzi sferza la Ue: "Problema immigrazione è di tutti, bisogna cambiare"
Crocetta attacca il Pd e raddoppia: mi ricandido io



wordpress stat