| categoria: editoriale

Ha ragione Francesco, abbiamo bisogno di tenerezza, non di adrenalina

Un’altra madre ha ucciso il figlio, ogni giorno si registrano due-tre episodi di violenza, di ordinaria follia. Nella confusione totale riemergono gli spettri del passato, gli attentati, i terrorismi di destra e di sinistra. Ma Renzi, Berlusconi, i dirigenti dei partiti, gli amministratori, quelli che contano nel mondo della comunicazione sembrano vivere sulla luna. Si parla d’altro, si “fa politica”. E’ l’autentica follia, che in alcuni momenti e in alcune aree del paese raggiunge picchi altissimi. Vogliamo dirlo, vogliamo fare qualche cosa? I problemi non solo Carminati e la sua banda, quanto piuttosto una classe dirigente che non sa da che parte prendere il paese, che non sa fare rinunce e non sa fare le scelte giuste. Le la violenza si m oltiplica, se il disagio sociale aumenta in modo esponenziale perché non pensare che in quella direzione vanno orientate le risorse? Si lasci perdere altro, si vada al sodo, si assicuri la sicurezza, la vivibilità. Renzi ha stufato con un modo di governare la politica che non porta il paese da nessuna parte, prima che quel paese gli volti le spalle sarebbe bene che ci fosse una riflessione collettiva. Prima che sia troppo tardi. Ha ragione il Papa, c’è bisogno di tenerezza, non di stress. npn di adrenalina

Ti potrebbero interessare anche:

Roma città aperta. Ma non a cortei e a violenze
Siamo tornati a un passo dalla guerra fredda
L'uomo del momento? E' l'altro Matteo
Ma il teatrino attorno al Colle riguarda anche gli italiani?
Coincidenze o una regia dietro alle violenze alle donne nelle piazze europee?
Ballottaggi, quei colpi bassi in zona Cesarini



wordpress stat