| categoria: sanità

Tre milioni di italiani hanno fatto ricorso a infermieri privati

Un milione 400 mila italiani, nel 2012, hanno fatto ricorso a un infermiere privato per avere assistenza continuativa e 1,6 milioni per prestazioni una tantum. Il valore monetario di queste prestazioni, secondo un’analisi del Censis, è stato di oltre 850 milioni. Di questa somma, sempre secondo il Censis, 287 milioni sono stati spesi da 958 mila pazienti con patologie tumorali, con una diagnosi da meno di cinque anni, rispetto agli 1,9 miliardi per assistenza domiciliare privata spesi sempre dai malati oncologici. E sono oltre 39 mila – su 422 mila infermieri iscritti alla Federazione Ipasvi, e contribuenti all’Ente previdenziale della categoria Enpapi – i professionisti che svolgono attività libero-professionali, di cui 1.411 pensionati e 12.708 stranieri. Per fare il punto sull’esercizio liberoprofessionale infermieristico la Federazione nazionale Ipasvi e l’Enpapi hanno organizzato domani a Bologna la terza Conferenza nazionale sulla libera professione infermieristica. Una giornata – spiega una nota – per riflettere sull’attualità e per tracciare le linee delle caratteristiche e dell’evoluzione normativa della libera professione, della sua governance e delle regole e delle opportunità che la caratterizzano. «A tal proposito – afferma Annalisa Silvestro, senatore in commissione Igiene e Sanità a Palazzo Madama e presidente della Federazione nazionale dei Collegi Ipasvi – attiveremo in breve una gara europea per procedere, in maniera chiara e trasparente, all’individuazione di un broker per dare poi corso ad una polizza collettiva per i liberi professionisti, ma aperta anche a tutti gli infermieri che vorranno utilizzarla». (

Ti potrebbero interessare anche:

PUGLIA/ Il nuovo assessore: blitz a sorpresa per snidare gli imboscati
Farmaci, "salasso" per gli italiani, +160% i ticket in sei anni
Chiamparino, per il 2016 i fondi sono insufficienti. Urge incontro con il governo
Arrivano le pagelle (solo tecniche) per i dg di ospedali e Asl lombardi
Tumori, esenzione dalle fasce di reperibilità per lavoratori privati malati
Chemioterapia, la cuffia refrigerata per fermare la caduta dei capelli



wordpress stat