| categoria: sanità Lazio

Isola del Liri, tutto pronto per l’apertura dell’hospice. A febbraio si parte

“Entro il mese di Febbraio – dice Isabella Mastrobuono, Direttore Generale della ASL di Frosinone – i nostri utenti potranno fruire di una struttura pubblica, l’Hospice di Isola del Liri, per le cure palliative e di sollievo per pazienti affetti da gravi patologie croniche”. Una svolta per il territorio, la struttura era pronta e in attesa da cinque anni. “Sono davvero lieta – aggiunge la manager della Asl ciociara – di poter annunciare che da qui a pochi giorni l’Hospice sarà reso disponibile e funzionante. Sin dal mio arrivo a Frosinone mi sono impegnata per trovare ogni soluzione possibile finalizzata all’avvio della struttura avendo constatato sul territorio la carenza (rispetto alle attese) di strutture tipiche e liste di attesa degli utenti che, francamente, per situazioni di così forte impatto non si possiamo più consentire “. La Direzione del Distretto “C” ha posto in essere uno specifico Progetto e tutte le misure organizzativo-gestionali per il reperimento del personale infermieristico necessario alla apertura dei primi 7 posti letto della nuova struttura. È stata effettuata un’indagine dell’offerta sanitaria aziendale nel territorio, che ha rilevato la pre-senza di tre Poliambulatori specialistici: uno presso il Polo Ospedaliero di Sora, il secondo presso il Di-stretto di Sora distante circa 1 Km dal primo e infine il terzo presso il Presidio Sanitario di Isola del Liri distante dal secondo circa 5 Km. Trattasi di presidi facilmente e celermente raggiungibili tra loro con l’attuale viabilità, autonomamente o con servizi pubblici.
L’indagine è stata estesa anche alla tipologia di offerta assistenziale delle strutture di cui sopra, dal punto di vista quali-quantitativo, che vengono presentate nella tabella che segue. Tale studio, ha messo in evidenza carichi assistenziali e duplicazioni di specialità che possono beneficiare di interventi di otti-mizzazione e razionalizzazione, in termini di utilizzo delle risorse umane e strumentali, anche tenendo conto dell’esiguità delle distanze dal punto di vista orografico.
Alla luce di quanto sopra espresso, al fine di ottimizzare le risorse aziendali e l’offerta assistenziale, potenziandola, si procederà al trasferimento del Poliambulatorio del Distretto di Sora e del relativo personale (8 unità di personale infermieristico), presso il Presidio Sanitario di Isola del Liri. Tale personale sarà dedicato esclusivamente alle attività del Poliambulatorio sino a diversa disposizione. Il training formativo del personale della Struttura di Isola del Liri per assistere i pazienti dell’Hospice, è stato già avviato. Il Presidio Sanitario di Isola del Liri sarà in grado di accogliere le attività specialistiche del poliambulatorio di Sora, con un miglioramento per l’utenza in termini di accesso alla struttura (ampi parcheggi).
” L’apertura dell’HOSPICE rientra tra gli obiettivi affidati dalla Regione al Direttore Generale per il potenziamento dei servizi e l’avvio di nuova attività, in relazione ai criteri di ef-ficacia, efficienza, economicità ed etica. La provincia – conclude il Direttore Generale – sarà quindi dotata di due hospice, uno privato accreditato ed uno pubblico: nel rispetto delle attuali procedure aziendali di autorizzazione al ricorso alle cure, ad opera dei CAD, è volontà della Di-rezione, in collaborazione con il San Raffaele di Cassino, istituire una lista unica dei pazienti che rapidamente accederanno ai servizi “.

Ti potrebbero interessare anche:

Regione si confronta con i sindacati sulla gara del Cup. Ma non convince. Sciopero confermato
Ifo: referti radiologici on line. Innovazione e risparmio
Infermieri. “Vogliamo almeno 2000 euro al mese”.
VACCINI ROMA/ il Comune di Roma promuove la diffusione del modello di autocertificazione del Ministe...
Viterbo: terza edizione della Settimana Nazionale della Dislessia
CONVEGNI/ “Proteggere un ospedale? Non è semplice”



wordpress stat