| categoria: sanità Lazio

La Congregazione si “ricompra” l’Idi attraverso una nuova fondazione

Sarà la Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, attraverso una nuova fondazione, a ‘riacquistarè il Gruppo Idi, dopo che due aste per l’acquisto delle strutture sanitarie non hanno sortito alcun effetto. Lo rendono noto i commissari straordinari del gruppo. «In data 19 gennaio 2015, dopo l’esperimento di due processi d’asta andati deserti – scrivono in un comunicato – i commissari straordinari sono stati autorizzati dal ministero dello Sviluppo Economico all’accettazione della proposta di acquisto presentata dalla Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione che prevede anche la cessione delle aziende ospedaliere, Idi/Villa Paola e San Carlo, nonchè delle RSA/CDR, Il Pigneto e Villa Santa Margherita, a favore della costituenda Fondazione della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione. I commissari in pari data – afferma ancora la nota – hanno chiesto all’acquirente l’immediata costituzione di un tavolo di lavoro al fine di pervenire, con la massima urgenza, entro la fine del corrente mese di gennaio, alla stipula del contratto di cessione e al passaggio dei rami di azienda oggetto di vendita».

Ti potrebbero interessare anche:

La SANITA' DI ZINGARETTI-1/ Bloccati tutti gli atti aziendali delle Asl, situazione surreale
CARCERI/Nel Lazio screening sanitario su 7mila detenuti
Emergenza Cem, sempre peggio. Sarà un Natale d'inferno
IL CASO/Ci mancava l’appropriatezza
Open day e visite gratis al Regina Elena per la giornata dell'epilessia
LA DENUNCIA/ Policlinico Umberto I, "appaltati" 48 turni di guardia medica per 46 mila eu...



wordpress stat