| categoria: politica

Nordio, la corruzione si riduce con la semplificazione amministrativa

«La corruzione può e deve essere ridotta con la semplificazione amministrativa e attraverso la certezza del diritto. Si può trarre ispirazione dai sistemi giuridici dell’Europa del Nord». Lo ha sottolineato il procuratore aggiunto di Venezia, Carlo Nordio ospite oggi di Confindustria Venezia. «La politica – ha continuato Nordio – è spesso bloccata da veti incrociati. È necessario che anche gli imprenditori continuino a »fare pressione« affinché si traccino le regole più idonee e si prendano le decisioni giuste per il futuro del Paese. Non si tratta di difendere una categoria, ma di lavorare insieme per il bene comune». «La corruzione – ha commentato il presidente di Confindustria Venezia Matteo Zoppas – fa male in primis alle imprese, alla stragrande maggioranza di esse che operano con correttezza e seguendo le regole. La »concorrenza sleale« di chi commette reato fa diminuire la fiducia nelle normative e nel loro rispetto, aumenta la disuguaglianza sociale, mina il funzionamento dei mercati e penalizza le imprese più efficienti». Da ricordare che dopo anni di proposte e confronti con i molti organismi pubblici coinvolti lo scorso dicembre è diventato Legge dello Stato il Rating di Legalità – il «bollino» che riconosce un punteggio aggiuntivo negli appalti pubblici per le imprese che agiscono in modo virtuoso e nel rispetto delle regole. Confindustria Venezia su questo fronte è stata da subito in prima linea, aderendo fin dall’inizio al Protocollo di Legalità con la Prefettura di Venezia. Il Rating di Legalità, nella sua operatività, è dunque uno segnale di legalità che le imprese associate a Confindustria vogliono lanciare per divenire loro stesse strumento volontario di lotta alla criminalità e alla corruzione.

Ti potrebbero interessare anche:

Imu, soluzioni a fine agosto
Mattarella presidente, martedì il giuramento
RISSA SULLE RIFORME/ Vendola, aggressione teppistica da parte del Pd
Bindi a Orfini: "No a festa dell'Unità riservata solo ai fedelissimi"
Vitalizi si e no, ecco chi vince e chi perde nelle roulette del Parlamento
M5S/ Malumori degli eletti su Di Maio, chi entra Papa...



wordpress stat