| categoria: sanità Lazio

DIETRO I FATTI/ L’Umberto I perderà 250 posti letto, ma Zingaretti tace

«È indubbia l’importanza del processo di riqualificazione del Policlinico Umberto I, ma è fantastica la prodezza comunicativa con cui si maschera il fatto che il Policlinico, e quindi la città di Roma, perderanno circa 250 posti letto, che la regione Lazio spenderà più di 90 milioni di euro del proprio bilancio e che i cittadini utenti non vedranno la realizzazione degli interventi annunciati prima di dieci anni.» Lo ha dichiarato il consigliere regionale Pietro Sbardella. «Forse i cittadini non vorrebbero aspettare cosi tanto tempo per vedere qualche risultato. Rinnovo quindi al presidente Zingaretti l’invito a venire a raccontare in consiglio il suo piano strategico sulla sanità annunciato da ormai quasi due anni. Si continua a sentir parlare di tagli di nastri e di firme di misteriosi protocolli o convenzioni in piena solitudine da parte di Zingaretti – ha concluso Sbardella – mentre i cittadini affollano i pronto soccorso e il servizio sanitario pubblico è costretto a chiedere posti letto in prestito alle cliniche private.»

Ti potrebbero interessare anche:

Al Gemelli si va a caccia dei “sensori” molecolari antiobesità
Mozzarelle tedesche al Bambino Gesù: interrogazione alla Pisana
Idi, Zingaretti firma il decreto per autorizzare i pagamenti
IL CASO ALESSIO/ Umberto I, finisce un ciclo. Arriva il commissario
RIABILITATORI: “MANO TESA A ZINGARETTI MA SOLO CON TAVOLO DI CONFRONTO”
D’Amato: “L’ospedale di Amatrice sarà ricostruito in 24-36 mesi”



wordpress stat