| categoria: Roma e Lazio

Lorenzin a Roma stop al degrado, mando i Nas nelle scuole

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin invierà i carabinieri del Nas e gli ispettori del ministero nelle scuole romane per verificarne le condizioni igieniche e di sicurezza. Non solo. Al sindaco Ignazio Marino e alle Asl locali chiede un piano di prevenzione per possibili rischi epidemiologici dovuti alla massiccia presenza in città di topi e gabbiani, potenziali portatori di malattie trasmissibili all’uomo, dentro e fuori le scuole. Lo annuncia lo stesso ministro in una intervista al Messaggero. «Chiederò un report al Comune di Roma – afferma Lorenzin -. Intanto, però, manderò i carabinieri del Nas e i nostri ispettori nelle scuole in cui sono stati evidenziati i problemi più gravi». «Bisogna riportare la Capitale – aggiunge il ministro -, ma lo stesso discorso può valere anche per altre città, a standard di igiene pubblica maggiori. E per questo si dovranno attivare le Asl locali ciascuna per quanto di sua competenza, con piani di prevenzione». «Il 50% delle segnalazioni a Roma – fa quindi sapere Lorenzin – riguardano l’igiene e le caratteristiche strutturali degli edifici, il 30% la presenza di topi ed escrementi di roditori, il 20%, infine, problematiche relative al servizio di catering scolastico, in pratica le mense».

Ti potrebbero interessare anche:

A fuoco a Cinecittà la casa del Grande Fratello, distrutta. Non si esclude la pista dolosa
NON FINISCE MAI/ Balduina, ennesima voragine in strada. Deviati anche i bus
INCIDENTE CIRCO MASSIMO/ POLIZIA ROMA CAPITALE CERCA TESTIMONI
Fiera di Roma, dieci anni dopo: lo spettro del crac
DIETRO I FATTI/ Facciamo tesoro della lezioni del Virgilio
RUBATO ALTRO MEZZO AMA, TRA IPOTESI STRATEGIA CONTRO AZIENDA



wordpress stat