| categoria: In breve

BASKET/ Reyer Venezia espugna il Palatiziano di Roma

– Nella prima partita della seconda giornata del girone di ritorno, l’Acea Roma, priva dell’infortunato De Zeuuw, non riesce a fermare il cammino dell’Umana Venezia che, espugnando il PalaTiziano per 72-62, mantiene il secondo posto in classifica. Eppure il quintetto di Recalcati soffre non poco contro una Virtus guidata da Fucà (Dalmonte è squalificato) che, dopo due consecutive sconfitte di un punto (a Caserta e a Zagabria in Eurocup) cercava di rilanciarsi in una classifica che ora inizia a fare paura. La partenza dei virtussini, spinti da Jones (14 punti a referto come Gibson), è fulminante: parziale di 13-2 e massimo vantaggio di +11. Venezia si scuote e rientra con una tripla di Dulkys che vale il 15-12. Il primo quarto però è dei padroni di casa (19-14). Nel secondo periodo, i veneti arrivano a -1 (19-18, con Dulkys dalla lunetta) mentre l’attacco dell’Acea si ferma letteralmente: la squadra di Recalcati trova così il primo vantaggio (19-21). Roma riesce comunque a ripassare avanti e cerca di gestire il possesso di vantaggio, ma Ortner pareggia i conti (26-26). Il canestro della nuova superiorità ospite (26-28) lo segna però l’ex Goss (12). Per la prima volta l’Umana va poi sul +4 (30-34), con un tiro dalla distanza di Peric (15). Ma è Stipcevic a fissare il 32-34 su cui si va negli spogliatoi. Al rientro nessuna delle due squadre sembra riuscire a prendere in mano la partita. Poi l’Umana segna il suo massimo vantaggio con Peric (+10, 54-64), concedendo però troppo a una Virtus mai doma che piazza la tripla del 62-64. Ma è Ress,con due triple, a regalare ai suoi la 13/a vittoria stagionale. Y92

Ti potrebbero interessare anche:

Hillary Clinton: quando con Bill lasciammo la Casa Bianca eravamo pieni di debiti
CALCIO/ Guinnes cup, la Roma batte il Real con un super Totti
Fatwa degli iman inglesi contro gli jiadisti dell'Isis: eretici
AST/ Riaperti i cancelli, si tenta di chiudere l'accordo
Sfilate e passerella nel cuore dell'estate
Capodanno, WhatsApp va in tilt: le scuse dalla California



wordpress stat