| categoria: sport

F1, sopresa, per ora la Ferrari di Vettel è la più veloce

La stagione 2015 si apre alla grande per la Ferrari. Dopo la prima giornata di test ufficiali, a Jerez de la Frontera, il foglio dei tempi è da non credere: Vettel e la sua SF15-T sono stati i migliori della lista, seguiti dalla Sauber (motorizzata Ferrari) di Ericsson.
Ora, chiunque sa che i tempi del primo giorno di test non sono affatto significativi (la posizione della derelitta Sauber si spiega così). E però vale anche in questo caso la vecchia regola dello sport: anche quando non conta molto, è meglio essere davanti che dietro. Sul piano realistico bisogna invece dare il giusto peso alla prestazione mostruosa della Mercedes di Nico Rosberg che pur avendo fatto segnare “solo” il terzo tempo, ha girato moltissimo (e nei test, soprattutto, nei primi stagionali, è fondamentale): 157 giri, contro i 60 della Ferrari e i 35 della Red Bull. Segno evidente di una supremazia tecnica e di una solidità ancora assoluta. Discorso a parte meritano la Red Bull e la McLaren. La squadra di Ricciardo si è presentata a Jerez con una macchina “travestita” in un camouflage zebrato psichedelico, scelto da Adrian Newey per non dare punti di riferimento agli avversari e non scoprire le soluzioni aerodinamiche adottate. Se queste siano efficaci o meno non lo si è capito, certo vista la firma del progetto (Newey, appunto) quel camouflage ha fatto tremare più di un designer.
La McLaren Honda di Alonso, invece, è stata la vera delusione della giornata. Ha girato pochissimo, appena 6 giri, e molto lentamente. Da un lato era scontato, visto che il motore era nuovo di zecca. E tuttavia le aspettative di tutti, comprese quelle dello spagnolo, erano ben altre.

Ti potrebbero interessare anche:

Champions, Vidal-show e la Juve passeggia a Copenaghen
Poker del Cagliari a Empoli, toscani travolti in 15 minuti
Supercoppa, che fregatura: la Cina non paga 1,3 milioni all'Italia
Ciofani alimenta i sogni di salvezza del Frosinone, Empoli ko
BETIS BATTE MILAN 2-1 MA PROTAGONISTA È VAR
ROMA-INTER, PARI SPETTACOLO TRA GOL, VAR E POLEMICHE



wordpress stat