| categoria: sanità Lazio

Tagli al 118, Rieti (due milioni di restyling) accorpata a Viterbo? Qualche problema?

C’è qualcosa che non va, e scatta l’attenzione dell’Assotutela di Maritato, Le centrali operative del 118 di Rieti, dal 15 gennaio 2015 sono state accorpate a quelle di Viterbo. Per risparmiare? O per altri motivi? “Nell’approssimativo piano di riorganizzazione del servizio,
si è deciso l’accorpamento delle centrali operative, con tutto il call-center della sala di Rieti appena rinnovato, destando un comprensibile allarme tra i cittadini e gli operatori della provincia”, dice Maritato. E il sospetto è che l’operazione sia stata suggerita dal manager della Asl viterbese, Macchitella, nel quadro di strategie legate alla sua azienda sanitaria. A Roma, naturalmente, tutto questo non interessa. E all’Ares 118? Non si è capito.

Ti potrebbero interessare anche:

Bondi si dimette, spending review addio. Palumbo nuovo commissario
San Raffaele: dall'azienda ancora niente stipendi
Zingaretti: Pronto Soccorso, la rete regge. L'opposizione contesta, un bluff
Vaccini, al via il 15 ottobre la campagna nel Lazio
Rieti, anziana parcheggiata 14 ore in attesa del ricovero
Ospedale Vannini, dipendenti senza stipendio, la rivolta è dietro l'angolo



wordpress stat