| categoria: sanità Lazio

Tagli al 118, Rieti (due milioni di restyling) accorpata a Viterbo? Qualche problema?

C’è qualcosa che non va, e scatta l’attenzione dell’Assotutela di Maritato, Le centrali operative del 118 di Rieti, dal 15 gennaio 2015 sono state accorpate a quelle di Viterbo. Per risparmiare? O per altri motivi? “Nell’approssimativo piano di riorganizzazione del servizio,
si è deciso l’accorpamento delle centrali operative, con tutto il call-center della sala di Rieti appena rinnovato, destando un comprensibile allarme tra i cittadini e gli operatori della provincia”, dice Maritato. E il sospetto è che l’operazione sia stata suggerita dal manager della Asl viterbese, Macchitella, nel quadro di strategie legate alla sua azienda sanitaria. A Roma, naturalmente, tutto questo non interessa. E all’Ares 118? Non si è capito.

Ti potrebbero interessare anche:

Comitato San Raffaele, inaccettabili i ritardi nelle erogazione dei fondi
IL CASO/ 2 - Fondazione S. Lucia è allarme rosso. Niente stipendi, l'azienda al contrattacco
Idi e San Carlo aprono nuovi ambulatori per le malattie rare
Il S.Andrea e l'appello della Siclari: la paziente ha negato il consenso ad alcuni accertamenti rite...
SPALLANZANI/ Dal 20 al 24 novembre, test rapido HIV gratuito ed anonimo
Lazio fuori dal commissariamento? Il ministro Tria frena



wordpress stat