| categoria: Roma e Lazio

San Pietro, docce e barbiere per i senzatetto sotto il colonnato del Bernini

Nuove docce sotto il Colonnato del Bernini e una piccola postazione per un barbiere per i clochard del Vaticano. Si sono conclusi oggi – fa sapere la sala stampa della Santa Sede – i lavori progettati, guidati e realizzati dai tecnici e dalle maestranze del Governatorato della Città del Vaticano.

Il tutto – riferisce la Elemosineria Apostolica guidata dal monsignor polacco Konrad Krajewski- è stato fatto con grande sobrietà e dignità, ma utilizzando anche tecniche moderne: ogni lavandino è dotato di acqua calda, dispenser per il sapone e getto di aria calda per asciugare le mani, tutti azionati da fotocellule; al posto delle piastrelle è stata usata una particolare resina per rivestire i muri, facilmente lavabile e che assicura massima igiene. Le docce saranno funzionanti ogni giorno, tranne il mercoledì per l’udienza generale e quando si svolgeranno celebrazioni in San Pietro o in Piazza. Il lunedì, il giovedì e il sabato il servizio e la gestione delle docce è assicurato dai volontari dell’Unitalsi della Sezione di Roma.

Il barbiere sarà invece disponibile solo il lunedì, dalle 9 alle 15. Ad accorciare barbe e capelli diversi barbieri volontari e gli studenti dell’ultimo anno di una scuola per parrucchieri di Roma.

I senzatetto che potranno usufruire gratuitamente dei servizi, riceveranno, per la doccia, un cambio completo per l’intimo e un kit con asciugamano, sapone, dentifricio, rasoio e schiuma da barba (per gli uomini) e deodorante offerto gratuitamente da diverse ditte e persone che hanno voluto partecipare al progetto a favore dei poveri. Quel che

manca verrà acquistato di volta in volta dalla Elemosineria Apostolica con il denaro ricavato della distribuzione delle pergamene con la benedizione Papale.

In alcuni giorni della settimana l’accoglienza dei poveri sarà compiuta da diversi volontari, come le Suore di Madre Teresa di Calcutta, le Suore Albertine che prestano servizio nella Guardia Svizzera, le Vincenziane e tanti altri volontari di Roma che hanno voluto offrire il loro tempo e la loro collaborazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Mafie, triplicano nel Lazio le minacce agli amministratori pubblici: al sesto posto in Italia
Il Gra sempre al buio, ennesima interrogazione al sindaco
Prima domenica senz'auto, 9 ore di stop. Ma è ferma anche la metro B: sarà caos?
IL PUNTO/ Zingaretti e le sue responsabilità negli abusi sui disabili del centro di Grottaferrata
Banchi omogenei e nuovi parcheggi “Mettiamo in ordine Porta Portese”
Misure anti-alcol? I negozianti: “Clienti spariti, la droga resta”



wordpress stat