| categoria: economia, Senza categoria

Bankitalia ottimista, il Pil sale, nel 2016 sarà sopra l’1,5%

Bankitalia alza le stime sul Pil dell’Italia da +0,4% a oltre 0,5% nel 2015 e da +1,2% a sopra l’1,5% nel 2016 grazie al quantitative easing. ”Le ulteriori variazioni dei tassi di cambio derivanti dalle nuove misure potranno portare a una più elevata crescita”. Lo afferma il governatore di Bankitalia Ignazio Visco al Forex. Ma “l’intrusione della corruzione e della criminalità organizzata nel tessuto economico e sociale rimane su livelli intollerabili”.

Visco, promuove la riforma delle banche popolari per una serie di ragioni e, in particolare, perché “la più ampia partecipazione dei soci in assemblea riduce il rischio di concentrazioni di potere in capo a gruppi organizzati di soci minoritari”.

“Gli acquisti di titoli di Stato italiani da parte della Banca d’Italia” nell’ambito della manovra di Quantitive easing varato dalla Bce “potrebbero essere dell’ordine di 130 miliardi”, ha detto il governatore della Banca d’Italia.

Ti potrebbero interessare anche:

Fimmig: medici di famiglia dipendenti pubblici? No grazie
Fori, Marino promette la pedonalizzazione totale entro il 2015
MPS/ La bocciatura Bce costa un rosso di mille milioni
A Cremona caduto frammento del rosone del Duomo, nessun ferito
Pistorius, avrà il braccialetto elettronico
Pooh, il video di Pensiero supera un milione di visualizzazioni



wordpress stat