| categoria: politica

RUBy/ I giudici: Berlusconi comprò il silenzio della ragazza

«Inequivoco e incontestato è poi il fatto che» Ruby «ricevesse soldi da Berlusconi, prima in corrispettivo delle prestazioni ottenute, poi per comperare il suo silenzio». Lo si legge in un passaggio delle motivazioni della terza Corte d’Appello di Milano nell’ambito del processo Ruby ‘bis’.

Ti potrebbero interessare anche:

M5S: "Alla Camera ci taglieremo lo stipendio a 2500 euro"
Merkel a Letta: l'Italia ha gia' fatto pezzo strada
SCUOLA/ In fase C assunta anche Agnese Renzi
DA MANOVRA A ELEZIONI, LA POLITICA RIPARTE DA CERNOBBIO
Gentiloni vede la ripresa
Crimi: la convenzione di Radio Radicale non sarà rinnovata



wordpress stat