| categoria: In breve

Maresciallo sull’altare spiega ai fedeli, attenti alle truffe

Alle sue spalle, sull’altare, ci sono il parroco e i chierichetti ancora con i paramenti indossati della Messa. Lui, il maresciallo, in divisa, microfono in mano, al termine della celebrazione, davanti ai fedeli seduti tra i banchi, tiene una sua speciale ‘orazione’ domenicale. Non parla di Vangelo ma spiega, con parole semplici, ai presenti, soprattutto agli anziani, come evitare di far entrare i ladri in casa o subire qualche truffa. Accade a Colle Sannita, provincia di Benevento, nella chiesa di Santa Maria della Libera. A prendere la parola è il maresciallo capo Nicola Di Lallo, comandante della locale stazione dei carabinieri, che ha accolto l’invito del parroco, don Gaetano Luciano. Il militare elenca in sostanza quali sono i pericoli principali legati alla escalation della criminalità, anche in territori fino a poco fa immuni ed ora alle prese invece con una realtà difficile. Poi, passa a spiegare quali sono gli accorgimenti da adottare per prevenire i furti in appartamento, migliorando in particolare le difese ‘passive’ delle abitazioni, potenziando quelle che vengono definite le ‘reti di comunicazione e protezione’ rappresentate dai buoni vicini per affrontare poi la questione, sempre più diffusa, delle truffe e dei raggiri subiti in particolare dagli anziani e dalle donne. Dispositivi antifurto, corretto utilizzo delle segreterie telefoniche per non far capire che non si è in casa, ricorso a casseforti particolari sono stati alcuni degli argomenti affrontati. Nel corso dell’incontro sono stati anche consegnati dei volantini per spiegare in termini ancora più semplici le cose riferite e per tenere sott’occhio alcuni consigli pratici. Alla ‘lezione’ tenuta dal maresciallo Di Lallo erano presenti circa 200 persone che si sono trattenute in chiesa dopo aver partecipato alla celebrazione eucaristica domenicale. L’iniziativa di oggi ha riscosso in particolare il consenso dei molti anziani presenti e rientra nel più ampio quadro di incontri concernenti i temi della legalità, voluti e organizzati dal comando provinciale di Benevento su tutto il territorio. Il maresciallo Di Lallo, al termine, ha sottolineato come «sia il concetto di prossimità che quello di sicurezza partecipata perseguiti quotidianamente dai carabinieri sul territorio concorrono unanimemente a rendere più concreta la possibilità di prevenire i reati e di avviare una proficua collaborazione tra i cittadini e i tutori dell’ordine».

Ti potrebbero interessare anche:

TiMedia, cda prende tempo: non c'è accordo con Cairo per La7
Marta Grande (M5S) e la laurea: la parlamentare denuncia lo stalking dei giornalisti
ROMA/ Campidoglio, nell'ufficio di Marino arriva l'interprete di francese
napoli/ Cassintegrata suicida ad Acerra
Anziana muore in ospedale a Firenze, la Procura apre un fascicolo, omicidio colposo
Cannes, quintetto francese tra amore, politica e sesso



wordpress stat