| categoria: Senza categoria, sport

Arbitri e audio Iodice, la Figc indaga su Lotito

Il caso Lotito finisce ufficialmente sul tavolo della Procura federale. L’ufficio presieduto da Stefano Palazzi ha infatti aperto due fascicoli sulle vicende che hanno coinvolto il presidente della Lazio nella scorsa settimana, lo sfogo contro gli arbitri (alla presenza del designatore di serie B Farina) nell’intervallo di Lazio-Genoa rivelato martedìe la telefonata registrata dal Dg dell’Ischia, Iodice, pubblicata venerdì dal quotidiano Repubblica. La decisione è stata già notificata ai protagonisti, che molto probabilmente saranno ascoltati nei prossimi giorni, e alla Procura del Coni. Lotito, finito nella bufera soprattutto per i contenuti della conversazione resa pubblica da Iodice: e proprio su quelli dovrà far luce il pool di 007 della Figc per un eventuale deferimento del patron biancoceleste, che mentre incassa la vittoria in Lega pro con l’elezione del consigliere della sua cordata (e di quella del presidente Mario Macalli), dovrà però difendersi per scongiurare il rinvio a giudizio sportivo. Che gli costerebbe caro in termini di ruoli nella governance del pallone: Lotito infatti va incontro, se dovesse essere squalificato, alla decadenza da consigliere federale, perché già inibito in passato. Intanto in Federcalcio guardano con apprensione alle vicende tormentate della Lega Pro e nelle ultime ore è tramontata l’ipotesi di vedere Marco Tardelli a capo dei centri tecnici regionali: «Abbiamo idee diverse» la motivazione del ‘no’ del campione del mondo ’82. Quanto all’affaire Lotito i critici più duri non hanno fatto troppi proseliti: le voci contro il presidente della Lazio restano le stesse, Roma, Fiorentina e Juve, già ‘nemiche’ durante la campagna elettorale che ha portato Carlo Tavecchio sulla poltrona più importante di via Allegri. Voce contro è anche quella dell’Aic che attraverso il suo presidente, Damiano Tommasi, sottolinea che «il tempo di dissociarsi a parole è passato, per farlo veramente bisogna farlo nei fatti altrimenti è superfluo. In questi ultimi giorni sono state dette cose molto gravi dal punto di vista sportivo e se parliamo di sport le conseguenze devono essere altrettanto dure». Anche Andrea Abodi, presidente della Lega di B, ribadisce nel dire che Lotito faccia un passo indietro. La palla ora passa a Palazzi: sul presidente biancoceleste pesa lo sfogo sugli arbitri e ancora di più il caso Iodice (che pure dovrà rispondere del fatto di aver reso pubblica una conversazione privata e di tutta la vicenda farà il punto domani con il legale che lo segue nell’ambito sportivo, Edoardo Chiacchio): lo stesso dg dell’Ischia sarà uno dei primi con cui la procura federale parlerà.

Ti potrebbero interessare anche:

A Striscia la notizia debuttano i velini
Al via un piano di formazione per 40mila dipendenti della sanità laziale
FIGC/ Tavecchio si sfoga, trattato come un killer
Bevere, all'Agenas ruolo privilegiato dal Patto della salute
Disastro Milan, il Palermo sbanca San Siro
Prove d'intesa Lega-Fi, Salvini apre ma fissa paletti



wordpress stat