| categoria: sanità

Salta il direttore del 118 di Palermo che si è fatto venire a prendere dall’elicottero ad Alghero

«Dal lavoro degli ispettori incaricati ieri dall’assessorato Regionale alla sanità, ci sono già elementi indicativi che ci porteranno a chiedere nell’ immediato all’Azienda Civico, su cui ricade la centrale operativa del 118 di Palermo, l’adozione di tutti i provvedimenti sanzionatori nei confronti di chi ha agito senza il rispetto delle procedure». Lo ha detto in diretta a ‘Restate Scomodi’ su Radio 1 l’assessore alla Salute della Regione Siciliana Lucia Borsellino, commentando l’invio di un velivolo dell’Elisoccorso del 118 della Sicilia ad Alghero per riportare nell’isola il direttore della centrale operativa del 118 di Palermo Gaetano Marchese che, mentre si trovava nella costa nord occidentale della Sardegna, ha avuto un malore. «Per l’effettuazione del volo – ha precisato – non è stata fatta nessuna richiesta preventiva all’assessorato. Non abbiamo avuto nessuna telefonata. Dal lavoro degli ispettori emerge proprio questo. La notizia nei dettagli l’abbiamo appresa dalla stampa». Alla domanda se Marchese sia stato sospeso oppure no, la Borsellino risponde che «in questo momento è nel pieno delle funzioni ma è in stato di convalescenza. Noi stiamo intervenendo dando disposizioni al direttore generale dell’Azienda Civico di effettuare la sospensione. Stiamo chiedendo di assumere provvedimenti con decorrenza immediata. Non trascureremo neanche gli aspetti legati all’impiego di risorse».

Ti potrebbero interessare anche:

Asl indebitate fino al collo, 5 miliardi solo per dispositivi medici. Un mare di soldi in sospeso
La banca pignora i conti della Asl Napoli 3, è scontro
La cartella clinica accessibile solo per quattro pazienti su dieci
Sanità: Crocetta assume interim e nomina 'comitato saggi'
Ostacoli per ottenere invalidità, lo denuncia il 90% delle associazioni
Lorenzin: “Basta tagli alla sanità. Nel 2017 fondo nazionale a 113 miliardi”



wordpress stat