| categoria: Roma e Lazio

NON CI POSSO CREDERE/ Tra i “miracolati” delle case del Comune anche la onlus di Marino e Cattoi?

Ancora polemiche sulla vendita degli immobili del Campidoglio. In serata un botta e risposta tra l’assessore al Patrimonio Alessandra Cattoi e il capogruppo della Lista Marchini Alessandro Onorato che denuncia «anche la onlus Imagine, fondata da Marino e dalla stessa Cattoi, paga meno di 200 euro al mese a via dei Volsci 10». Oggi Onorato aveva accusato il Campidoglio: «Lo scandalo ‘Affittopoli’ è sempre più vasto anche se provano a tenerlo nascosto». E il consigliere comunale aveva anche fornito un nuovo elenco di immobili affittati a prezzi ‘fuori mercato’. «So che il consigliere Onorato ha messo in giro elenchi di immobili del Comune che non sono in vendita – commenta Cattoi – Si tratta di immobili dati in concessione nel passato dal Comune ad Associazioni, Ambasciate, Enti Religiosi, Partiti, proprio in ragione dell’attività che essi svolgono. E, proprio perché in concessione, si tratta di beni non alienabili. Evidentemente Onorato non sa di che parla, oppure immagina che la sede, per fare un esempio, della Caritas possa essere messa in vendita». «L’assessore Cattoi avrebbe dovuto vigilare affinché il Comune pubblicasse on line, come previsto dalla legge, l’elenco completo dei beni comunali in concessione e in locazione – risponde Onorato – Cosa che invece non ha fatto. Siamo entrati in possesso di questi elenchi, peraltro incompleti, solo dopo la richiesta dell’intervento delle forze dell’ordine e a questo punto abbiamo capito perché li tenevano segreti. Centinaia di immobili commerciali affittati a pochi euro a dei veri e propri miracolati: ristoranti, bar, distributori di carburante, vivai e negozi». E poi denuncia: «Tra i tanti miracoli abbiamo scoperto anche la onlus Imagine, fondata da Marino e dalla stessa Cattoi, che paga meno di 200 euro al mese a via dei Volsci 10. Ci aspettiamo delle scuse pubbliche e le sue dimissioni». L’immobile utilizzato dalla onlus Imagine, fanno sapere dal Campidoglio, è stato dato in concessione dal 2005 e il contratto scade ad aprile 2015. Tra l’altro il sindaco Marino non è più presidente della onlus da giugno 2013.

Ti potrebbero interessare anche:

Rischio default, Marino non ci sta, patto di ferro con Zingaretti
Rifiuti, verso un dl anti-emergenza per Roma
Sindaco creativo: Campo de'fiori double face, pochi tavolini di giorno, qualcuno di più la sera
Meloni-blitz alla Nuvola di Fuksas: «Buttati i soldi dei cittadini»
Si riparte con l'Olimpico superblindato. Impianto off limits per le auto
Roma, Formula E all'Eur: Raggi rilancia l'idea



wordpress stat