| categoria: Roma e Lazio

Prostituzione, il minisindaco dell’Eur Santoro scrive a Marino: cinque misure da adottare subito

Cinque misure da adottare subito per arginare la prostituzione: è quanto chiede il presidente del IX municipio Andrea Santoro in una lettera inviata al sindaco Ignazio Marino e al Prefetto Giuseppe Pecoraro. «In attesa di una legge nazionale sulla prostituzione – scrive -, le Istituzioni hanno buoni margini di intervento nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti e in tempi davvero stretti. Per questo, dopo l’accoglimento unanime della proposta da parte dei cittadini e del Consiglio municipale, ho inteso formulare una richiesta precisa al Campidoglio e alla Prefettura: realizzare la nostra proposta per contrastare il racket, tutelare chi è vittima di tratta e sfruttamento, promuovere la sicurezza sociale e il decoro dei quartieri». Santoro ricorda i cinque cardini del suo progetto: «vietare la prostituzione, attraverso un ordinanza sindacale, a ridosso di abitazioni, parchi, scuole e luoghi di culto; stabilire una sanzione amministrativa fino a 500 euro per chi non rispetta il divieto; istituire nei municipi di Roma tavoli di coordinamento tra le forze dell’ordine e i gruppi municipali della Polizia Locale; attivare le ‘unità di stradà per le vittime di tratta o sfruttati dal racket; promuovere nelle scuole percorsi di educazione sentimentale». «Il ‘modellò articolato in questi cinque punti, è stato inviato per valutazione anche a tutti i presidenti dei Municipi di Roma – conclude – mentre i comuni di Milano e Genova, interessati a replicare la proposta, nella prossima settimana hanno organizzato incontri istituzionali e dibattiti ai quali parteciperò».

Ti potrebbero interessare anche:

Vigili, arrivano nuove ricetrasmittenti con le istruzioni in inglese. Ed è un pasticcio
Marino, a Roma vivono oltre 300mila bambini, modifichiamo la città per loro
Corruzione, Corte dei Conti: "Nel Lazio vale più di un miliardo. Roma cimitero delle opere inco...
Crisi di nervi nel M5S capitolino, la Lombardi lascia il direttorio dopo il gelo con la Raggi
Mazzillo promette: "Rispetteremo tutte le scadenze del bilancio"
Zingaretti nei guai, ostaggio del M5S sul bilancio



wordpress stat