| categoria: politica

CAMERA/ Codacons contesta spese a Boldrini per soggiorno privato

Il Codacons ha chiesto al consiglio di giurisdizione della Camera dei deputati di «ordinare l’esibizione dei documenti attestanti la comunicazione da parte della presidente Laura Boldrini dell’impegno stabilito per i giorni 7 e 8 dicembre presso San Benedetto del Tronto da cui risultino altresì le ragioni della partecipazione all’evento; la documentazione relativa alla restituzione della somma di 150 euro anticipata dal Cerimoniere; la prova del non addebito al bilancio della Camera della somma in questione risultante dalla ricevuta dell’albergo». Inoltre, il Codacons ha chiesto al consiglio di «girare tutti gli atti alla Procura della Repubblica di Roma e alla Corte dei Conti, allo scopo di accertare eventuali violazioni delle norme fiscali vigenti». Secondo l’associazione, «dalla documentazione in atti sembrerebbe confermato che la Camera dei deputati abbia anticipato la spesa della presidente Boldrini; spesa del tutto privata. E nemmeno risulta con data certa se e chi e quando abbia restituito la somma anticipata e che l’impegno istituzionale che vedeva coinvolta Laura Boldrini, seconda più alta carica dello Stato, veniva individuato come missione».

Ti potrebbero interessare anche:

CAMPIDOGLIO/ Cosentino: Marino non può farcela da solo, serve un patto
Primo controllo notturno della polizia in casa di Berlusconi
Renzi ci crede, lascio solo se non mi fanno fare le riforme
Usura, indagati i vertici Bnl, Unicredit, Mps e Bankitalia
Berlusconi al bivio, scheda bianca porta Fi al caos
Renzi in Nevada inaugura centrale Enel. Italia e Usa possono collaborare su energia



wordpress stat