| categoria: esteri

Los Angeles, video mostra polizia uccidere homeless a colpi d’arma da fuoco

Una colluttazione tra alcuni poliziotti e un senza tetto, un urlo “gun” (pistola) e poi dei colpi d’arma da fuoco. Così ieri a Los Angeles è morto un homeless conosciuto nella zona con il soprannome di “Africa” nel corso di un’operazione di polizia denominata “Città sicure” secondo quanto mostra un video regustrato da un passante e diffuso sul web attraverso Facebook.

Il comandante della polizia Andrew Smith ha poi ricostruito ai media l’accaduto: gli agenti sarebbero intervenuti sul posto in seguito alla segnalazione di una possibile rapina e, dopo aver cercato di fermare e identificare il soggetto, sarebbero rimasti coinvolti in una colluttazione, nel corso della quale avrebbero anche tentato di fermare l’uomo attraverso l’utilizzo del taser, ma senza successo.

“Ad un certo punto – ha spiegato l’ufficiale- si è verificata una lotta per il controllo dell’arma di uno degli agenti e uno dei poliziotti coinvolti ha sparato”. Due agenti e un sergente avrebbero fatto fuoco sull’uomo che è morto prima dell’arrivo dei soccorsi. Smith non ha confermato il numero di colpi sparati contro il senza tetto, nel video se ne possono udire cinque, ma ha spiegato che nessun arma, oltre a quelle dei poliziotti, è stata rinvenuta sul posto.

L’ufficiale ha inoltre spiegato che al momento non è stato possibile identificare la vittima e che gli agenti coinvolti sono stati medicati per le ferite riportate nella lotta.

I poliziotti presenti sulla scena hanno inoltre arrestato una donna per aver raccolto il manganello di uno degli agenti, ma alcune ore dopo l’accaduto di lei non sia vevano ancora notizie.

La polizia sta lavorando per verificare la presenza di altri video della scena e la ricostruzione dell’accaduto rimane lacunosa.

Ti potrebbero interessare anche:

SCHEDA/ Sarin, un gas neurotossico letale. Gli arsenali della Siria
Hillary Clinton, è ora di togliere l'embargo Usa a Cuba
Giulietto Chiesa arrestato in Estonia
Vanuatu "raso al suolo", il ciclone ha spazzato le case. Bilancio ancora impossibile
Siria: autobomba nel nord, 60 morti
Migranti, al via Themis: dopo Triton, nuova operazione Frontex



wordpress stat