| categoria: sport

Tennis, alla Coppa Davis l’Italia eliminata dal Kazakhstan, Fognini ko

Sei mesi fa a Ginerva ci giocavamo il sogno della Finale. Oggi ad Astana mastichiamo amaro e dobbiamo disputare il play-off per restare nella prima fascia del tennis mondiale.

Una sconfitta che brucia, quella subita dall’Italia in Coppa Davis in Kazakistan: un 2-3 sul veloce indoor della capitale kazaka circondata dal nulla delle steppe asiatiche che ci condanna a uscire al primo turno. Nel singolare decisivo, Fabio Fognini, numero 22 del ranking Atp, si è arreso dopo cinque combattutissimi set con il punteggio di 7-6(5) 3-6 4-6 6-3 7-5 ad Aleksandr Nedovyesov, numero 130 del mondo. Gli azzurri di Barazzutti, che lo scorso anno si spinsero sino alla semifinale, dovranno ora disputare il play-off per restare nel World Group.

Fatali per gli Azzurri le sconfitte subite prima da Simone Bolelli, numero 49 del mondo, e poi da Andreas Seppi (n. 35) contro il padrone di casa Kukushkin, numero 58 del mondo, entrambi in tre soli set. A nulla è valsa la vittoria di Seppi nella prima giornata contro Golubev e quella del doppio Bolelli-Fognini contro Golubev-Nedovyesov.

Fognini non aveva disputato il primo singolare per scelta tecnica. Il ct Barazzutti gli aveva preferito Bolelli . «Simone e Andreas hanno giocato le ultime settimane sul veloce indoor, io invece ho giocato sulla terra rossa in Sudamerica», aveva ammesso il 27enne tennista ligure e primo italiano nella classifica Atp. Oggi il capitano ha deciso invece di far scendere in campo per l’ultimo, decisivo singolare Fognini, anziché Bolelli. Ha cambiato anche il capitano kazakho, Dias Doskarayev, puntando su Nedovyesov invece che su Golubev.

Il match decisivo è stato una battaglia di 3 ore e 41 minuti, intensa e incerta fino all’ultimo punto, conquistato da Nedovyesov con un ace, il suo diciottesimo (nove quelli di Fognini). In precedenza Andreas Seppi era stato superato 7-6 (8), 6-0, 6-4 da Mikhail Kukushkin, che aveva portato le squadre sul 2-2.

Nei quarti, in programma dal 17 al 19 luglio prossimi, il Kazakhstan affronterà la vincente tra Repubblica Ceca e Australia. L’Italia, invece, giocherà a settembre i Play-off per restare, nel 2016, nel World group della massima competizione tennistica per nazioni. Un brusco risveglio sei mesi dopo la seminifinale di Ginevra contro Federer e Wawrinka.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Milan si tiene Balotelli, adesso non lo vuole nessuno
Lazio soffre e vince, 3-2 al Sassuolo
VOLLEY/ World Cup, azzurri tornano alla vittoria. Giappone ko (3-0)
Spalletti, buona la terza, il Faraone rilancia la Roma
CALHANOGLU ILLUMINA, IL MILAN PASSA A BOLOGNA
KEITA-LAUTARO SHOW, FROSINONE KO E INTER RIPA



wordpress stat