| categoria: esteri

Islanda: Ue? No grazie. Nostri interessi meglio tutelati se ne rimaniamo fuori

“Gli interessi islandesi saranno tutelati in maniera migliore se rimarremo fuori dall’Unione europea”. Cone queste parolei del ministro degli Esteri Gunnar Bragi Sveinsson il governo islandese ha annunciato il ritiro della propria candidatura all’ingresso nell’Unione europea. La decisione del Consiglio dei ministri è stata confermata da una nota e comunicata al collega lettone Edgars Rinkevics, in rappresentanza della presidenza di turno dell’Unione.

Il processo era stato avviato nel 2009 quando a guidare il Paese c’era una coalizione di stampo socialdemocratico, mentre l’attuale esecutivo, guidato da due formazioni euroscettiche come il Partito del progresso (centro) e dell’indipendenza (destra), aveva promesso un cambio di rotta puntualmente arrivato. Sveinsson ha chiarito che l’intenzione del suo Paese è quella di mantenere strette relazioni e di cooperare con la Ue, ma che, appunto, gli interessi del Paese nordeuropeo saranno meglio tutelati da “fuori”.

Ti potrebbero interessare anche:

USA/Deraglia treno carico di petrolio greggio, numerose esplosioni. Nube tossica in cielo
Torna l'incubo delle armi chimiche in Siria, almeno sette morti
India, Latorre in Italia altri 3 mesi
Assalto Isis ad un villaggio siriano, centinaia di ostaggi
Usa-Russia, via ai colloqui sulla Siria, ma Mosca invia gli aerei
TRUMP MINACCIA LA NATO, POI CANTA VITTORIA SULLE SPESE



wordpress stat