| categoria: politica, Senza categoria

PA/ Dirigenti, per licenziare bastano due anni senza incarico

Per far scattare il licenziamento di un dirigente pubblico basteranno «due anni, 24 mesi, senza essere stato scelto per ricoprire incarichi apicali» e ciò anche se il dirigente in questione sia «idoneo», entrato magari nella rosa dei selezionati per l’assegnazione del posto, ovvero in una «short-list, in cui dovrebbero apparire dai tre ai cinque nomi». da cui attingere. Così Barbara Casagrande, segretario generale dell’Unadis, il sindacato dei dirigenti della P.A. centrale, e della neonata Codirp, la confederazione dei dirigenti della Repubblica, parlando della riforma della dirigenza inserita nella delega P.A, con un occhio a quanto dovrebbe essere precisato nei decreti attuativi. Il testo della delega per ora, infatti, non dà un termine preciso per la decadenza del ruolo: si fa genericamente riferimento a «un determinato periodo» di collocamento in disponibilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Luci blu per accendere i riflettori sull'autismo
Il Cavaliere punta al voto. E Renzi gli da una mano
M5S/ Grillo a Bologna: 'E' cominciato tutto qua'
CRISI SAN RAFFAELE/ "Summit" a Montecitorio tra Zingaretti, Angelucci e Verdini
Tensione con Grasso, Renzi avverte: non far saltare tutto
Pronto Soccorso, i dati premiano quello di Avezzano



wordpress stat