| categoria: editoriale, Senza categoria

Una uscita di scena dignitosa

Per una volta una uscita di scena dignitosa, onore al merito. Con una piccola ombra, la scelta del salotto televisivo di Vespa per comunicare le dimissioni. Un pizzico di sobrietà in più, un secco comunicato stampa alle agenzie e la cosa sarebbe stata perfetta. Ma bisogna accontentarsi, non si può avere tutto. Maurizio Lupi ha fatto un passo indietro, togliendo tutti dall’imbarazzo, amici e avversari, da brava persona quale appare. E’ tra i più amati tra i conduttori dei talk show politici, garbato, educato, con quel viso affilato da buon cattolico, misericordioso e pio. Capace di dialogare senza perdere la pazienza, una spalla simpatica, ideale per certe situazioni scabrose nei salotti televisivi. Uomo d’ordine e di sostanza, si sarebbe detto. Ma quel che è venuto fuori in questi giorni fa riflettere. Anche i migliori sbagliano, difficile resistere a certe piccole lusinghe, sciocchezze, certo. Ma il ciellino che fa politica deve essere se non casto almeno puro e trasparente. Tra tanti mascalzoni patentati Lupi merita di tornare in partita al più presto.

Ti potrebbero interessare anche:

Pannella furioso sfascia lo studio de "La Zanzara" e ferisce il conduttore
L'orchestra Mozart sospende l'attività, finiti i fondi
Marino, il Comune spende 122 milioni l'anno in affitto di uffici. Ridurrò del 50%
E' morto Umberto Eco, ultimo grande della cultura italiana
BURKINI: FRANCIA, ALTRI QUATTRO RICORSI CONTRO DIVIETI
P.A./ Nuovi tetti stipendi manager, anche sotto i 100mila



wordpress stat