| categoria: politica

Ok del governo al documento sui costi standard di Comuni e Province

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva un decreto del Presidente del Consiglio con ‘Disposizioni in materia di determinazione dei costi e dei fabbisogni standard di Comuni, Città metropolitane e Provincè. Lo rende noto Palazzo Chifi nel comunicato diffuso al termine della riunione dell’Esecutivo. «Il Dpcm – si legge nel comunicato – adotta le note metodologiche relative alla procedura di calcolo per la determinazione dei fabbisogni standard e il fabbisogno standard, per ciascun Comune delle Regioni a Statuto ordinario, relativi alle funzioni di istruzione pubblica, viabilità, trasporti, gestione del territorio e dell’ambiente al netto dello smaltimento rifiuti, smaltimento rifiuti, nel settore sociale al netto degli asili nido e sul servizio degli asili nido. Il decreto segue quello già approvato il 23 luglio 2014, rappresenta un passo avanti nel percorso di adozione dei fabbisogni standard e costituisce un tassello importante dell’attuazione della riforma del federalismo fiscale. Rispetto all’esame preliminare, è stato modificato tenendo conto del parere della Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale».

Ti potrebbero interessare anche:

Pdl in fermento, gli attacchi tedeschi e il giallo della piazza per la manifestazione
Convenzione, doppio stop Pd a Berlusconi
SCAJOLA/ Pm e Dia setacciano i dossier nella villa di Oneglia
Dal Consiglio dei ministri nuove disposizioni per i compensi degli amministratori giudiziari
Senato, Bondi e Repetti passano con Verdini
Caso Poletti, il figlio denuncia: «Ricevute minacce di morte sul web»



wordpress stat