| categoria: Dall'interno

Slavina in Val di Susa, sciatori travolti: due morti

Una slavina si è abbattuta sulle montagne circostanti Cesana Torinese, in Val di Susa. Otto persone sono rimaste travolte, di queste sono due le vittime, un italiano e un francese.
Una delle vittime è una guida alpina, Luca Prochet, 53 anni, italiano residente a Briancon (Francia), fino al 31 dicembre scorso direttore regionale della scuola tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese. Oggi l’uomo svolgeva il suo mestiere di guida alpina accompagnando un gruppo in eliski nella discesa fuoripista del monte Terra Nera. Il gruppo di sciatori era dotato di tutte le misure di sicurezza, artva, zaino airbag. La seconda vittima sarebbe uno sciatore francese di cui non è stata resa nota l’identità.

La slavina caduta dal Monte Terra Nera, in Valle di Susa (Torino) ha causato tre morti. Lo riferiscono fonti della Guardia di Finanza. I corpi delle vittime sono stati trovati nella tarda mattinata dai soccorritori. Tutti erano dotati delle attrezzature di sicurezza per lo sci-alpinismo, sarebbero morti per i traumi subiti.

La slavina si è abbattuta a oltre 2900 metri di altezza in località Passo di Terranera. Sul posto stanno operando i finanzieri del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Bardonecchia che stanno proseguendo le operazioni di ricerca di eventuali dispersi. A causare la slavina potrebbero essere state le recenti nevicate e le temperature del manto nevoso. I corpi sono stati trasportati a Cesana.

Ti potrebbero interessare anche:

Crolla tetto chiesa dopo la messa, solo paura al Lido di Venezia
Il Po è contaminato da farmaci e droghe, ma l'acqua è sicura
Ruby, al setaccio video e chat delle 'olgettine'. Forza Italia: "Vogliono bloccare Berlusconi&q...
Macchine da scrivere, vecchia passione. Origini e storia di un'icona
Estate addio, da lunedì arriva "Morgana": fino a 15 gradi in meno
UCCIDE FIGLIA DI 6 ANNI CON UNA COLTELLATA E SI SUICIDA



wordpress stat