| categoria: Roma e Lazio

CAMPIDOGLIO/ L’assemblea capitolina approva il bilancio 2015

L’assemblea capitolina ha approvato con 29 voti favorevoli e 9 contrari il bilancio 2015. Presente in Aula Giulio Cesare il sindaco di Roma Ignazio Marino. Una manovra da 6,3 miliardi di euro, con 310 milioni di tagli e 119 milioni di investimenti. Tra le novità più importanti la riduzione della tassa dei rifiuti dell’1,5%, la prima negli ultimi 20 anni, e l’aumento della ‘copertà di esenzione dall’addizionale Irpef: 613mila romani non la pagheranno. Prevista anche la liquidazione di alcune sue partecipate: da quelle di secondo livello di Ama e Atac ad AceaAto2 e Aeroporti di Roma, dal Centro Agroalimentare fino ad Assicurazioni di Roma e alla Centrale del Latte. Un’operazione risparmio da 150 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche:

Palco non autorizzato, maxi-multa al Pdl. E Marino denuncia il fatto alla Procura
VIGILI URBANI/ Al via il 'Tetra', prima sala operativa con sistema avanzato di rilevazione GPS
Spese pazze (2 milioni e 600mila euro) del Pd alla Pisana, 41 indagati?
Imbarazzante, Ama e Atac devono ancora avere i rimborsi per il Giubileo del 2000
Caso Marra, Anac: «Conflitto di interessi per la nomina del fratello»
RIFIUTI ROMA: PRESTO NEO-ASSESSORE,RAGGI VEDE SINDACATI



wordpress stat