| categoria: In breve

Termini, aggredito ferroviere impegnato nel contrasto di attività abusive

“Ferroviere aggredito questa mattina a Roma Termini, durante i controlli per il contrasto delle attività abusive. Un addetto della Protezione Aziendale di Rete Ferroviaria Italiana – struttura che si occupa della protezione degli asset ferroviari e del contrasto delle attività abusive a danno della clientela – è stato colpito al capo da un abusivo. L’episodio è avvenuto alle 13 circa, durante alcuni controlli messi in atto per contrastare le attività abusive in stazione”. Lo rende noto, in un comunicato, Rfi. “L’operatore si era accorto che una persona – aggiunge – conosciuta per aver ripetutamente compiuto azioni illecite, era salita su un Frecciarossa. Ha quindi tentato di allontanarla, ma è stato colpito alla testa e minacciato di morte. Neppure la richiesta di intervento della Polizia Ferroviaria ha fatto desistere l’aggressore dal suo intento. L’uomo, anzi, ha continuato a minacciare l’operatore FS tentando di colpirlo anche con pietre raccolte fra i binari. L’aggressore si è dileguato solo quando in lontananza sono comparse le divise blu della Polizia. Per nulla intimorito l’uomo è rimasto in stazione e alle 14.30 la Polfer lo ha identificato e fermato. L’operatore FS è stato accompagnato all’ospedale ed è ancora al pronto soccorso per accertamenti e cure. L’addetto di Protezione Aziendale aggredito a Roma Termini – per la quinta volta – presenterà denuncia all’Autorità Giudiziaria. Il dipendente, cosi come è avvenuto nel recente passato per molti altri suoi colleghi, sarà assistito legalmente dal Gruppo FS Italiane in quanto l’aggressione è avvenuta sul luogo di lavoro, quali sono le stazioni, i treni e i binari”.

Ti potrebbero interessare anche:

Totti s'infuria: "Basta voci su me e Ilary, esigo rispetto!"
Con il Gps si scopre l'albero genealogico
CALCIO/ Il Perugia ingaggia l'ex romanista Taddei
Meredith, venduta la casa dell’omicidio
Senato, maggioranza avanti, ma voti calano. Caos su gesto di Barani
Iran non manda pellegrini alla Mecca: nervi tesi con Arabia Saudita



wordpress stat