| categoria: Dall'interno

VICENZA/ Il Comune limita l’orario delle slot machine

– A Vicenza le slot machine d’ora in avanti funzioneranno a ore. Come aveva annunciato qualche giorno fa in occasione dell’invio al primo ministro Renzi di una lettera contro il dilagare della ludopatia, sottoscritta assieme ai primi cittadini di Bassano del Grappa, Lonigo, Schio e Thiene, il sindaco Achille Variati ha firmato un’ordinanza che stabilisce gli orari di funzionamento degli «apparecchi per il gioco lecito con vincita in denaro». In sostanza, sulla falsariga di quanto già stabilito dal Comune di Padova, a Vicenza le slot machine d’ora in avanti possono funzionare soltanto dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. In tutti gli altri orari dovranno essere spente, siano esse allestite in sale giochi, bar, ristoranti, alberghi, tabaccherie, esercizi commerciali, ricevitorie, sale Bingo, agenzie di scommesse o negozi dediti esclusivamente al gioco. Il titolare dell’autorizzazione deve inoltre esporre targhe in cui risulti chiaro il rischio di dipendenza dal gioco e gli stessi orari di funzionamento degli apparecchi.Chi non rispetta quanto previsto dall’ordinanza rischia una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro e, in caso di recidiva, cioè di violazione commessa per due volte, la sospensione del funzionamento degli apparecchi da 1 a 7 giorni. L’ordinanza del Comune di Vicenza, simile a quelle che anche gli altri firmatari dell’appello al presidente Renzi stanno emanando in questi giorni, evidenzia come al Serd, il Servizio territoriale per le dipendenze dell’Ulss 6, negli ultimi quattro anni si siano già rivolti ben 400 giocatori patologici, senza che peraltro questa malattia sia stata ancora inserita nei Lea, i livelli essenziali di assistenza. Non solo: il Serd stima in 4000 i giocatori a rischio e in 1500 quelli patologici presenti nel territorio dell’Ulss 6. Di qui la decisione del sindaco di Vicenza di adottare un provvedimento a tutela della salute della comunità, per limitare l’uso degli apparecchi per il gioco con vincita di denaro nell’ambito dei poteri che gli dà la legge per quanto riguarda la determinazione degli orari di apertura al pubblico degli esercizi commerciali e dei pubblici esercizi.

Ti potrebbero interessare anche:

SCUOLA/Gli insegnanti vengono assunti, ma oltre 30mila docenti precari vengono spostati al Nord
Vigile malato faceva l'istruttore sub, denunciato e licenziato
«Briatore ha evaso 3,6 milioni di Iva sullo yacht». Condannato a 23 mesi
Maltempo in Sicilia, un morto mel palermitano. Scuole chiuse
NON SOLO VIGNE,ITALIANI SOGNANO GRANAIO E FARINE FAI-DA-TE
Due donne muoiono investite a Senigallia



wordpress stat