| categoria: gusto, In breve

Latina, eccellenze del territorio: l’oliva di Gaeta è finalmente dop

L’oliva di Gaeta è finalmente Dop. Il Ministero delle Politiche agricole e forestali ha verificato la rispondenza della disciplina proposta agli “usi leali e costanti” previsti dal regolamento CE n. 510/2006. Il presidente del Consorzio proponente Maurizio Simeone e il vice presidente Giuseppe Suprano hanno indetto per il 14 maggio alle 11 e 30 riunione per il pubblico accertamento presso la sala consiliare di Itri. L’oliva, di varietà “itrana” potrà essere prodotta e trasformata solo nei 44 comuni dell’areale esteso su 4 province.
Per la provincia di Latina: Bassiano, Campodimele, Castelforte, Cori, Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Lenola, Maenza, Minturno, Monte S. Biagio, Norma, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Roccamassima, Roccasecca dei Volsci, Sermoneta, Sezze, Sonnino, Sperlonga, Spigno Saturnia, SS. Cosma e Damiano, Terracina e parte del territorio del Comune di Cisterna di Latina.
Per la provincia di Frosinone: Amaseno, Ausonia, Castelnuovo Parano, Coreno Ausonio, Esperia, Pico;
Per la provincia di Roma: Castel Madama, Castel S. Pietro, Palestrina, Labico, Valmontone, Artena, San Gregorio da Sassola, Casape, Poli e Tivoli.
Per la provincia di Caserta: Sessa Aurunca e Cellole.

Ti potrebbero interessare anche:

Inchiesta escort, il giallo di un bonifico da un milione e mezzo di Berlusconi
PEDOFILIA/P.Lombardi: 400 preti in stato laicale in 2 anni
Nasce in Val Nervia il gelato all'olio d'oliva
LATINA/ Un anno per la visita cardiologica. Ma basta pagare...
Alla Fiera di Rimini Beer Attraction, il nuovo evento delle specialità birrarie
CSM/ Salvi e Alfonso i nuovi PG di Roma e Milano



wordpress stat