| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

“Quelli del Cinema America” provano a far rinasce il Missouri (Portuense)

Un altro cinema chiuso e abbandonato che si fa schermo. Dopo i due giorni sul tetto dell’America a Trastevere su cui sono saliti anche Francesca Archibugi e Mario Martone, le proiezioni sulle facciate del Metropolitan di via del Corso, del Troisi di via Induno e dell’Impero a Tor Pignattara, è toccato, nel giorno di Pasquetta, al Missouri di Monteverde. Sulla sala, chiusa dal 2008, sono in fase di studio i progetti della proprietà privata e quelli elaborati dai residenti e dagli studenti di zona. Ma intanto i cittadini e i ragazzi del Piccolo Cinema America, che hanno organizzato la proiezione murale nell’ambito dell’iniziativa “Schermi pirati” promessa negli spazi cinematografici abbandonati a Roma, denunciano il rischio che il Missouri venga “riconvertito con deroghe al Prg” come previsto dalla memoria di giunta sulle sale dismesse che mira a riaprire 42 cinema prevedendo la possibilità di trasformarne una parte in altre attività culturali, start up o residenze. Un progetto osteggiato dai ragazzi che chiedono “un disegno culturale a lungo termine e spazi per i giovani” e danno appuntamento al “prossimo fine settimana nella prossima sala”

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Conti difficili, per il tesoro slalom tra il nodo Iva e il tetto del 3%
Ci risiamo, il sindaco non sa più dove mettere la spazzatura. E adesso?
"Soffocata dalla crisi", l'Osservatore romano boccia la capitale
Marchini rompe gli indugi: vinco al primo turno
DIETRO I FATTI/ Puglia, “nero “da record
Ballottaggi nel Lazio,si vota in 8 comuni e nel III municipio di Roma



wordpress stat