| categoria: sport

Garcia: il sorpasso? Conta essere secondi alla fine

Secondi o terzi conta poco a questo punto della stagione: «È importante essere secondi alla fine. Dobbiamo sfruttare la prossima in casa, dobbiamo vincere e poi vedere cosa faranno gli altri», dice il tecnico della Roma, Rudi Garcia, per la prima volta da quando è in Italia non più nei primi due posti della classifica e oggi scavalcato dalla Lazio. «Oggi sono contento della squadra e dell’atteggiamento – le parole del tecnico francese a Sky – È stata una buona partita, è mancato solo il risultato. È molto positivo giocare così, ha detto bene Florenzi: se giochiamo così ne vinceremo parecchie. Sono contento dell’atteggiamento. Abbiamo fatto 24 tiri in trasferta, è un dato importante. Dobbiamo migliorare sulla finalizzazioneSul piano degli attacchi manovrati siamo stati abbastanza bravi, meglio però nella ripresa. Siamo riusciti a giocare nell’area avversaria -sottolinea l’allenatore della Roma-. Ci sono vittorie inquietanti e pareggi e sconfitte che danno tranquillità per il proseguimento della stagione. Ora conta solo vincere contro l’Atalanta». «Ibarbo? può giocare in tutti e tre i posti d’attacco, si deve mettere in testa che può farlo. Ha il bagaglio tecnico per farlo. Era la sua prima uscita dall’inizio ed è stata una buona gara -spiega Garcia-. Doumbia sta molto meglio e lo sta dimostrando, col suo ingresso ci ha aiutato ad essere più presenti in area; è difficile giudicarlo su pochi minuti ma per quello che lo vedo in allenamento è quasi al 100%».

Ti potrebbero interessare anche:

Real Madrid, il trionfo di Ancelotti: ''E' stato un anno fantastico''
Poker del Palermo, battuta l'Udinese
DOPING/ Giallo Schwazer, è di nuovo positivo?
COPPA ITALIA/ Dybala incanta, la Juve si spegna ma passa il turno
Scontro su partita calcio Argentina a Gerusalemme annullata
GATTUSO ASPETTA PIPITA, MILAN STA CRESCENDO



wordpress stat